A caccia di lettori in erba la scommessa di Zampanera

Quando la passione per la scrittura incontra i giovani monselicensi, nasce Zampanera. Una casa editrice indipendente specializzata in narrativa illustrata e albi per bambini. Avviata nel 2007 quasi per gioco, è diventata un must per i lettori più piccoli. Con l’avvento di internet i libri non sono più amati come una volta. Ed è questa la sfida che quattro giovani hanno voluto affrontare mettendo in campo la loro passione per la letteratura e per il disegno. L’idea è nata nell’aprile del 2007 da Francesca Segato, Emanuele Cirani, Emanuela Tinello e Manuela Paoletti.
“L’obiettivo è quello di realizzare libri di qualità, con un lavoro di produzione culturale che guarda soprattutto ai giovani autori e illustratori italiani — spiegano – Crediamo che il pubblico dei lettori più piccoli meriti tanto. Merita le storie sincere e profonde uscite dalla fantasia dei nostri autori. Racconti originali, poetici, spiritosi, che affrontano con delicatezza temi come la pace, l’incontro con il diverso, la scoperta di se stessi, l’amicizia. E merita la raffinata ricerca artistica dei nostri illustratori. Lavori di qualità, creati da artisti in carne ed ossa, ad alto contenuto di libertà”.
A due anni di attività il catalogo Zampanera comprende 12 titoli. C’è la narrativa illustrata della collana “I peli di gatto”, pensata per quei lettori dagli 8 anni in su che hanno fame di storie ma non vogliono rinunciare a “guardare le figure”. E ci sono gli albi della collana “Le Piume”: illustrazioni ricche e raffinate, nella migliore tradizione del picture book, senza rinunciare al piacere del racconto. “Il credo di Zampanera sta tutto in questo — continuano i quattro autori – Raccontare delle storie, parlando ai bambini da pari a pari, perché crediamo che la fantasia e la capacità di immaginare siano indispensabili per formare delle persone libere”.
Nel sito www.zampaneraeditore.it sono presenti le ultime novità editoriali e alcuni interessanti progetti didattici.
Le proposte principali si rivolgono alla scuola primaria. Incontri con l’autore o con l’illustratore per vivere le storie dal di dentro; un laboratorio che trasforma la classe in una casa editrice, per capire come nascono i libri; un laboratorio di scrittura creativa per bambini, per divertirsi con le parole e tirar fuori lo scrittore che è in noi. Altro progetto di punta è “Dinosauri che mangiavano fatine” con lezioni-gioco che spiegano la storia e l’evoluzione dei dinosauri.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento