S. Giacomo più sicura

Sicurezza stradale prima di tutto, parola dell’assessore Andrea Tasinato. Nel quartiere San Giacomo è iniziata una piccola rivoluzione per la viabilità con una serie di colonnine e dissuasori per limitare la velocità eccessiva degli automobilisti. La zona, costituisce uno degli ingressi più importanti al paese e le auto sfrecciano spesso ad alta velocità, passando davanti alla chiesa dei frati e alla scuola elementare Vittorio Emanuele. Per questo l’Amministrazione Comunale ha deciso di intervenire.
Tutto il traffico proveniente da Montagnana ed Este accede infatti al quartiere San Giacomo. “Abbiamo installato un dissuasore in prossimità del Parco Buzzaccarini e uno in via Vo’ de Buffi — spiega Tasinato — In quelle zone ci sono spesso bambini in bicicletta. Inoltre davanti al patronato dei frati e al Vittorio Emanuele abbiamo predisposto due colonnine per facilitare l’attraversamento dei pedoni. Adesso stiamo valutando se inserire altri due dissuasori nelle stesse vie, ma bisogna tenere conto di una certa distanza dalle case per evitare problemi con le vibrazioni del transito delle auto”. L’idea dell’assessore è di eliminare i dossi in plastica. Sembra infatti che funzionino poco come deterrente e sia pericolosi per la stabilità delle auto. “Ogni dissuasore costa circa 5 mila euro perciò stiamo valutando bene come disporli — continua Tasinato — Probabilmente ne metteremo uno anche in via Pignara e costruiremo un marciapiede in via Barilan”. Nei prossimi mesi la viabilità potrebbe subire cambiamenti in tutti i quartieri.
L’Amministrazione ha commissionato uno studio apposito per trovare i “buchi neri” del traffico. Una volta individuati i punti nevralgici si potrebbe procedere con i nuovi dissuasori e qualche senso unico.
“In viale Della Repubblica stiamo sperimentando una mini rotonda al posto del precedente incrocio a raso — afferma Tasinato — Dopo qualche mese di prova decideremo se renderla definitiva”. Viale della Repubblica è l’ingresso nord della città e l’innesto a raso con via XVIII aprile ha causato più di qualche incidente. Nonostante l’ampia segnaletica, non sono mancate le bravate di qualche automobilista che ha generato conseguenze disastrose.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento