Villa Pisani, boom di visitatori

Villa Pisani sta battendo due importantissimi record: il primo riguarda l’afflusso di turisti mentre il secondo è la nomina del terzo sovrintendente in pochi mesi. Parlando di turisti c’è da segnalare che quest’anno, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, si è visto un aumento pari al 17 per cento nonostante la crisi e il calo di visite che hanno subito città vicine. Come sempre villa Pisani è la perla della Riviera del Brenta e accoglie molti turisti interessati al parco, alla villa, al labirinto, al giardino botanico e alle mostre che la villa in ogni periodo dell’anno ospita. Anche quest’anno l’afflusso è stato enorme con turisti provenienti da tutte le parti del mondo. Giapponesi, americani, europei e russi sono state le nazionalità che maggiormente hanno visitato le bellezze della villa. Per quel che riguarda il Soprintendente dopo Guglielmo Monti e Andrea Alberti, è ora la volta dell’architetto Sabina Ferrari, proveniente da Verona, chiamata alla guida di Villa Pisani e dei Beni architettonici del Veneto orientale. Una serie di avvicendamenti che definire singolare è poco. La nuova soprintendente sarà chiamata a dare corso un intervento molto atteso in Riviera del Brenta, il restauro della facciata principale, biglietto da vista per i turisti che giungono in villa. Altri interventi riguardano la messa in sicurezza anche del lato sud-est della villa che attualmente è transennato affinché il visitatore, avvicinandosi troppo ai muri non venga colpito da qualche pezzo di pietra o qualche tegola. Con il completamento della facciata restaurata si andrebbe a completare un lavoro davvero strepitoso: infatti il museo e il parco, che ha conquistato recentemente la palma di giardino d’Italia, sono stati riportati agli antichi splendori. Da ricordare che alcuni anni fa la facciata nord della villa era stata restaurata grazie ai proventi derivati dal gioco del Lotto. La speranza è di recuperare altri fondi, tramite i giochi o i fondi ministeriali, per completare il restauro di questa villa che è ispirata alla reggia di Versailles e alle migliori ville e reggie d’Europa. Da ricordare che anche quest’anno villa Pisani ha partecipato alle Giornata Europee del Patrimonio rimanendo aperta a prezzo ricordo nei fine settimana della manifestazione offrendo concerti, presentazione restauri, letture per bambini, visite guidate alla collezione di agrumi, al giardino storico ed alle sale museali della splendida Villa Pisani.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento