Tra previsionale e consuntivo mancano i soldi della Regione

Tempi duri per i bilanci degli enti locali e quello dell’Amministrazione rodigina non fa eccezione. A spiegare la difficile situazione economica nella quale il Comune si trova ad operare, è stato l’assessore competente, Angelo Milan, dopo l’assestamento contabile che la legge fissa ogni anno alla fine di novembre. “I timori che avevo manifestato si sono dimostrati fondati: il periodo per le nostre finanze non è florido e se quest’anno gli introiti provenienti dalle multe hanno salvato il bilancio per il 2010 la situazione sarà ancora più difficile”. Il bilancio consuntivo dello scorso anno, infatti, era stato di 42,6 milioni di euro, quello di previsione per il 2009 ne aveva stimati 40,1 milioni e ora il saldo e di 41,6 milioni. Le multe invece erano state stimate in 5,5 milioni e ne sono state racimolate 7,2 milioni: la differenza ha permesso di coprire la discrepanza tra i due momenti contabili ma resta il fatto che al municipio arrivano sempre meno soldi. “A mancare sono i finanziamenti della Regione — ha piegato l’assessore — il saldo rispetto agli anni precedenti, in questo caso è di ben 900 mila euro e sono tutti su un capitolo di spesa: il sociale. Malgrado non siano mancati i progetti da parte del Comune i tagli sono stati fatti sulle spese fisse come ad esempio i 660 mila euro in meno per gli assegni di cura, 113 mila per i servizi alla persona, i 70 mila per gli stipendi o i 66 mila destinati al sostegno degli affitti”. Una pezza a questa falla è stata messa ancora una volta grazie ai proventi ottenuti dalle multe. “Quanto era stato promesso — ha continuato l’assessore – è stato anche mantenuto: Il 50% delle risorse provenienti dai verbali della Polizia locale sono stati spesi per aiutare le persone”. Così ad esempio 50 mila euro sono andati per pagare le rette dei minori in istituti, 20 mila per le associazioni che erogano servizi, altri 15 mila per l’assistenza domiciliare ma si è speso anche per le società sportive: 25 mila euro sono andati al rugby, 15 mila per le frazioni, 26 mila per i bus urbani altri 25 mila per il piano di interventi in attuazione del Pat e sei mila euro sono previsti per le luminarie e altri arredi caratteristici natalizi.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento