Arrivano i big a Campolongo Maggiore

Una stagione di grandi nomi per Campolongo Maggiore. In paese grazie alle associazioni del territorio di Campolongo Maggiore, Mondo di carta, Volano lab cult, e Ause, arriveranno nel 2010 nomi del calibro di Marco Travaglio, Beppino Englaro, Mina Welby e il procuratore antimafia Antonio Ingroia. Vediamo il programma che c’è: si parte il 20 gennaio 2010 con Marco Travaglio che presenterà al Teatro Civico di Bojon le sue ultime fatiche “Papi, e Italia anno zero” Ed Chiarelettere. Seguirà 5 febbraio una serata sul testamento biologico e la scelta del fine vita con Marco Politi giornalista vaticanista di Repubblica che presenterà “La Chiesa del no” Ed. Mondadori. Ci sarà la partecipazione di Beppino Englaro, di Mina Welby e di Don Paolo Renner, teologo direttore dell’istituto di scienze teologiche dell’Università di Trento. Appuntamento a marzo con Milena Gabanelli da Report di Rai 3. ”Stiamo affinando la data in questi giorni per il suo arrivo – afferma Oriana Boldrin curatrice per conto del comune della rassegna – poi sempre a marzo ci sarà “la settimana della memoria delle vittime di mafia”, con Giuseppe Lo Bianco, che presenterà il libro “L’agenda rossa di Paolo Borsellino” Ed. Chiarelettere, e la presenza di Antonio Ingroia sostituto procuratore di Palermo. Ingroia presenterà il libro “C’era una volta l’intercettazione”. Ma non finisce qui: il 26 marzo ci sarà il “concerto della memoria” tenuto dai ragazzi dell’orchestra giovanile Diego Valeri. In quella occasione il giudice della Suprema Corte di Cassazione Graziana Campanato ed il Questore di Padova Luigi Savina leggeranno in pubblico i nomi di tutte le vittime di mafia, per primo quello di Cristina Pavesi uccisa dalla Mala del Brenta alla quale è stata intitolata una borsa di studio per ragazzi. Insomma un programma ricco per l’impegno sociale e all’impegno dell’antimafia che a Campolongo è ormai da anni una bandiera.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento

Arrivano i big a Campolongo Maggiore

Una stagione di grandi nomi per Campolongo Maggiore. In paese grazie alle associazioni del territorio di Campolongo Maggiore, Mondo di carta, Volano lab cult, e Ause, arriveranno nel 2010 nomi del calibro di Marco Travaglio, Beppino Englaro, Mina Welby e il procuratore antimafia Antonio Ingroia. Vediamo il programma che c’è: si parte il 20 gennaio 2010 con Marco Travaglio che presenterà al Teatro Civico di Bojon le sue ultime fatiche “Papi, e Italia anno zero” Ed Chiarelettere. Seguirà 5 febbraio una serata sul testamento biologico e la scelta del fine vita con Marco Politi giornalista vaticanista di Repubblica che presenterà “La Chiesa del no” Ed. Mondadori. Ci sarà la partecipazione di Beppino Englaro, di Mina Welby e di Don Paolo Renner, teologo direttore dell’istituto di scienze teologiche dell’Università di Trento. Appuntamento a marzo con Milena Gabanelli da Report di Rai 3. ”Stiamo affinando la data in questi giorni per il suo arrivo – afferma Oriana Boldrin curatrice per conto del comune della rassegna – poi sempre a marzo ci sarà “la settimana della memoria delle vittime di mafia”, con Giuseppe Lo Bianco, che presenterà il libro “L’agenda rossa di Paolo Borsellino” Ed. Chiarelettere, e la presenza di Antonio Ingroia sostituto procuratore di Palermo. Ingroia presenterà il libro “C’era una volta l’intercettazione”. Ma non finisce qui: il 26 marzo ci sarà il “concerto della memoria” tenuto dai ragazzi dell’orchestra giovanile Diego Valeri. In quella occasione il giudice della Suprema Corte di Cassazione Graziana Campanato ed il Questore di Padova Luigi Savina leggeranno in pubblico i nomi di tutte le vittime di mafia, per primo quello di Cristina Pavesi uccisa dalla Mala del Brenta alla quale è stata intitolata una borsa di studio per ragazzi. Insomma un programma ricco per l’impegno sociale e all’impegno dell’antimafia che a Campolongo è ormai da anni una bandiera.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento

Arrivano i big a Campolongo Maggiore

Una stagione di grandi nomi per Campolongo Maggiore. In paese grazie alle associazioni del territorio di Campolongo Maggiore, Mondo di carta, Volano lab cult, e Ause, arriveranno nel 2010 nomi del calibro di Marco Travaglio, Beppino Englaro, Mina Welby e il procuratore antimafia Antonio Ingroia. Vediamo il programma che c’è: si parte il 20 gennaio 2010 con Marco Travaglio che presenterà al Teatro Civico di Bojon le sue ultime fatiche “Papi, e Italia anno zero” Ed Chiarelettere. Seguirà 5 febbraio una serata sul testamento biologico e la scelta del fine vita con Marco Politi giornalista vaticanista di Repubblica che presenterà “La Chiesa del no” Ed. Mondadori. Ci sarà la partecipazione di Beppino Englaro, di Mina Welby e di Don Paolo Renner, teologo direttore dell’istituto di scienze teologiche dell’Università di Trento. Appuntamento a marzo con Milena Gabanelli da Report di Rai 3. ”Stiamo affinando la data in questi giorni per il suo arrivo – afferma Oriana Boldrin curatrice per conto del comune della rassegna – poi sempre a marzo ci sarà “la settimana della memoria delle vittime di mafia”, con Giuseppe Lo Bianco, che presenterà il libro “L’agenda rossa di Paolo Borsellino” Ed. Chiarelettere, e la presenza di Antonio Ingroia sostituto procuratore di Palermo. Ingroia presenterà il libro “C’era una volta l’intercettazione”. Ma non finisce qui: il 26 marzo ci sarà il “concerto della memoria” tenuto dai ragazzi dell’orchestra giovanile Diego Valeri. In quella occasione il giudice della Suprema Corte di Cassazione Graziana Campanato ed il Questore di Padova Luigi Savina leggeranno in pubblico i nomi di tutte le vittime di mafia, per primo quello di Cristina Pavesi uccisa dalla Mala del Brenta alla quale è stata intitolata una borsa di studio per ragazzi. Insomma un programma ricco per l’impegno sociale e all’impegno dell’antimafia che a Campolongo è ormai da anni una bandiera.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento

Arrivano i big a Campolongo Maggiore

Una stagione di grandi nomi per Campolongo Maggiore. In paese grazie alle associazioni del territorio di Campolongo Maggiore, Mondo di carta, Volano lab cult, e Ause, arriveranno nel 2010 nomi del calibro di Marco Travaglio, Beppino Englaro, Mina Welby e il procuratore antimafia Antonio Ingroia. Vediamo il programma che c’è: si parte il 20 gennaio 2010 con Marco Travaglio che presenterà al Teatro Civico di Bojon le sue ultime fatiche “Papi, e Italia anno zero” Ed Chiarelettere. Seguirà 5 febbraio una serata sul testamento biologico e la scelta del fine vita con Marco Politi giornalista vaticanista di Repubblica che presenterà “La Chiesa del no” Ed. Mondadori. Ci sarà la partecipazione di Beppino Englaro, di Mina Welby e di Don Paolo Renner, teologo direttore dell’istituto di scienze teologiche dell’Università di Trento. Appuntamento a marzo con Milena Gabanelli da Report di Rai 3. ”Stiamo affinando la data in questi giorni per il suo arrivo – afferma Oriana Boldrin curatrice per conto del comune della rassegna – poi sempre a marzo ci sarà “la settimana della memoria delle vittime di mafia”, con Giuseppe Lo Bianco, che presenterà il libro “L’agenda rossa di Paolo Borsellino” Ed. Chiarelettere, e la presenza di Antonio Ingroia sostituto procuratore di Palermo. Ingroia presenterà il libro “C’era una volta l’intercettazione”. Ma non finisce qui: il 26 marzo ci sarà il “concerto della memoria” tenuto dai ragazzi dell’orchestra giovanile Diego Valeri. In quella occasione il giudice della Suprema Corte di Cassazione Graziana Campanato ed il Questore di Padova Luigi Savina leggeranno in pubblico i nomi di tutte le vittime di mafia, per primo quello di Cristina Pavesi uccisa dalla Mala del Brenta alla quale è stata intitolata una borsa di studio per ragazzi. Insomma un programma ricco per l’impegno sociale e all’impegno dell’antimafia che a Campolongo è ormai da anni una bandiera.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento