Polemica sulla gestione della piscina

Polemica a distanza tra maggioranza e minoranza piscina comunale. Il gruppo consiliare di Strada Comune ha presentato un’interpellanza urgente sulla “Convenzione e accordi integrativi Piscina Comunale di Stra”. Le questioni sollevate dal gruppo di Caterina Cacciavillani riguardano soprattutto le condizioni della struttura.
“Com’è noto — spiega Caterina Cacciavillani – la piscina, che è molto frequentata da bambini, ragazzi e adulti, versa in condizioni pietose. Soprattutto il tetto ha urgente bisogno di intervento e attualmente non è assolutamente sicuro”. La gestione della piscina comunale è in concessione alla società As Centro Nuoto Stra.
“Tra i suoi obblighi — prosegue Cacciavillani — c’è quello della manutenzione ordinaria e straordinaria dell’impianto”. Nell’interpellanza sono riepilogati i lavori di competenza della società, quelli eseguiti e gli altri che devono essere realizzati. “La vigilanza su questi aspetti — conclude Cacciavillani – deve essere esercitata dal Comune, anche tramite la Commissione Piscina che non è ancora stata istituita. Poiché è stato verificato che tali obblighi non sono stati rispettati, nonostante solleciti e successivi accordi integrativi del 2008, chiediamo al comune di intervenire con strumenti di indirizzo e controllo”. La maggioranza risponde annunciando che la piscina comunale sarà dotata di un tetto con pannelli solari, e non sta cadendo a pezzi. La lista Stra Rialzati ha anche presentato il programma per la sistemazione per la struttura sportiva.
“Come amministrazione — spiegano tutti i membri di Stra Rialzati – vogliamo tranquillizzare i cittadini e quanti utilizzano la nostra piscina comunale. La struttura non sta affatto cadendo a pezzi, e anzi già a luglio abbiamo effettuato degli incontri con i gestori per capire necessità e criticità. Le polemiche del capogruppo di Strada Comune, Caterina Cacciavillani, non reggono anche perché lei è stata per anni vicesindaco e conosce benissimo tutto quello che non è stato fatto”. Proprio da questo incontro con i gestori è nato il progetto di costruire il tetto con i pannelli solari. “Abbiamo già incaricato un tecnico — proseguono — per appurare la fattibilità di questa proposta, analizzando costi e benefici. Vogliamo che la piscina diventi il punto di eccellenza del nostro comune e vogliamo organizzare anche gare agonistiche per incentivare ancora di più questa attività sportiva”.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento