Il bilancio piange

“Un bilancio scarnificato”. Non usa mezzi termini l’assessore Giancarlo Moschin nel definire il Bilancio di previsione recentemente approvato dal Consiglio comunale. A presentarne le caratteristiche ai colleghi di Palazzo Nodari, è stato il sindaco Fausto Merchiori lamentando le ristrettezze economiche nelle quali gli enti locali sono chiamati ad operare in un momento in cui invece le richieste di assistenza da parte della cittadinanza tendono ad aumentare a causa della crisi economica. “Le cause delle nostre difficoltà — ha spiegato il sindaco — sono riferibili al patto di stabilità; al taglio dell’Ici che lo Stato indennizza solo in parte, quest’anno l’ammanco è di 400 mila euro; alla riduzione dei trasferimenti agli enti locali che nell’esercizio in questione ha raggiunto meno 700 mila euro. Il totale, rispetto al previsionale del 2009 mancano all’appello un milione e 837 mila euro, in quanto a penalizzare le casse municipali concorre anche la crisi che bloccando il mercato immobiliare, di conseguenza, ha congelato gli introiti provenienti dagli oneri di urbanizzazione”. Situazione difficile, dunque, per la maggioranza di Palazzo Nodari ravvisabile anche nel numero elevato di incontri (ben venti) che sono stati necessari per mettere a punto il documento. “La vera capacità di manovra per il nostro ente – ha spiegato l’assessore al bilancio, Angelo Milan — si aggira attorno ai 3-4 milioni di euro, e questo ci ha impegnati nel ridimensionare ogni capitolo di spesa del nostro bilancio, tuttavia sono stati ritenuti prioritari i servizi alla persona e per questo non è stato toccato il loro finanziamento”. Il periodo di vacche magre ha reso difficile anche la stesura del Piano triennale delle opere pubbliche. “Questa amministrazione — ha spiegato l’assessore Graziano Azzalin — nonostante la diminuzione degli oneri di spesa si impegna a portare avanti i lavori di manutenzione delle strade avviate già lo scorso anno. Per quanto riguarda il Piano triennale è stato inserito il completamento delle opere in corso”.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento