Meno personale, calano le multe

Sicurezza sociale e qualità della vita dei cittadini. Questi gli indirizzi seguiti dalla polizia locale nel corso del 2009. Lo si evince dal bilancio presentato dal comandante Stefano Sorato, nella sua prima relazione dell’attività svolta dal corpo di Mirano. Un organico che negli ultimi anni si è notevolmente ridotto, a causa di pensionamenti e trasferimenti in altri comandi: a Mirano i vigili sono così scesi da 16 a 11 unità. “Un taglio che ha richiesto un’attenta pianificazione dei servizi e degli interventi — spiega l’assessore alla Sicurezza Alberto Semenzato — ma grazie all’impegno di tutti non sono state ridotte le attività consolidate e irrinunciabili per la città. Sarà nostro impegno fare il possibile per portare il numero degli addetti a un livello adeguato alle esigenze della cittadinanza”. Lo scorso anno le scelte operative sono state indirizzate alla riduzione delle segnalazioni di disagio, in particolare con interventi di controllo di disturbo della quiete pubblica derivata dai locali della movida in piazza, del fenomeno dell’accattonaggio molesto e dei venditori abusivi. Questi i risultati raggiunti. Le infrazioni al codice della strada, ai regolamenti comunali e alle altre disposizioni normative nel 2009 sono state 3003, con un calo numerico rispetto al 2008 di circa il 15%, causato proprio dalla riduzione del personale. Nell’attività di controllo, ad essere soggette a incremento sono state le sanzioni per il superamento della velocità consentita, aumentate del 400% (erano 45 nel 2008, 180 nel 2009) e le violazioni della sosta e della zona a traffico limitato, incrementate del 250% (210 nel 2008, 545 nel 2009). Riscontrato anche un preoccupante aumento del 30% di infrazioni nel mettersi alla guida con patente ritirata, o addirittura mai conseguita e nel guidare veicoli non coperti da assicurazione. In aumento anche i casi di abbandono di veicoli su suolo pubblico, che determinano di conseguenza, un analogo incremento delle rimozioni forzate di veicoli. Altro dato in crescita è quello relativo agli incidenti stradali rilevati dalla polizia locale: nel 2008 erano stati 107, mentre nel 2009, 114. Diminuiti però gli incidenti mortali, passati da 3 a 1, come pure le prognosi riservate, da 4 a 2. L’attività di controllo di polizia edilizia e ambientale è stata di 65 sopralluoghi, con conseguenti 12 comunicazioni di notizie di reato all’autorità giudiziaria per illeciti penali. Da non dimenticare la consistente attività dell’ufficio segreteria del comando con un totale di 10 mila pratiche evase tra determinazioni, ordinanze, progetti e residenze anagrafiche. I vigili miranesi hanno anche svolto un’attività di educazione stradale nelle scuole, per un totale di circa 250 ore di lezione. Effettuato anche un intenso controllo, seppur con diverse difficoltà, dell’accattonaggio molesto nei parcheggi pubblici, con un impegno pari a 450 ore di servizio e la contestazione di 10 violazioni alle specifiche ordinanze.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento