Romea Commerciale in tunnel da Sambruson a Roncoduro

L’argomento del mese di questa edizione riguarda i grandi progetti e le infrastrutture che dovrebbero sorgere in Riviera del Brenta. Sulla questione ha illustrato il progetto l’assessorato alla Mobilità al convegno “Il Nord Est che corre” organizzato dal Lions Club Rosalba Carriera e che si è svolto a nella splendida cornice di villa Foscarini Rossi a Stra. Un opera contrastata dai comitati della Riviera del Brenta e dai sindaci. Nella serata sono state analizzate la Romea Commerciale, la Camionabile sull’Idrovia e l’Elettrodotto ad alta tensione Dolo — Camin. Sulla Romea Commerciale.
I tecnici della Regione hanno spiegato di aver chiesto ad Anas di realizzare un tunnel nel tratto di strada che va Sambruson fino a Roncoduro, per la questione Elettrodotto è stato chiesto l’interramento nel tratto di Vigonovo mentre con la Camionabile, la Brentana diventerà la vera boulevard che tutti sognano.
Dopo un’introduzione sui progetti promossi in questi anni dalla Regione (Passante, Nogara Mare, Sfmr, Sistema Tangenziali) il dibattito e la discussione si sono spostati sulle grandi opere che riguardano la Riviera. “Sulla Romea Commerciale — hano detto i tecnici e l’assessorato regionale — noi avevamo proposto la deviazione del tracciato da Codevigo verso la Strada dei Vivai ma è stata respinta dall’Anas. Si è deciso di passare per la Riviera che è sembrata l’ipotesi meno impattante dal punto di vista ambientale”. La Regione ha però posto dei paletti ben precisi che dovranno essere presi in considerazione e analizzati.
“Abbiamo imposto come vincolo — confermano — che il tratto da Sambruson fino a Roncoduro sarà in tunnel. Entro un paio di mesi il progetto ritornerà a Roma alla commissione del Cipe con le modifiche e crediamo che i cantieri inizieranno nel secondo semestre del 2011”.
Sulla Camionabile la Regione ha trovato l’accordo per le modifiche al progetto con il comune Stra e a breve incontrerà anche gli altri sindaci dei comuni interessati dal passaggio della strada. “Entro aprile — hanno annunciato dall’assessorato regionale — ci sarà la chiusura della procedura di valutazione d’impatto ambientale e crediamo che entro fine anno si potrà andare al Cipe per l’approvazione. Contiamo di iniziare i cantieri entro la fine del prossimo anno. Il canale scolmatore avrà un portata di 400 metri cubi al secondo ma per il momento non sarà navigabile ma fungerà come aiuto in caso di allagamenti”. La Camionabile potrebbe essere la soluzione dell’Elettrodotto ad alta tensione Dolo — Camin. “Abbiamo chiesto a Terna di utilizzare gli scavi della Camionabile per interrare la linea nel tratto di Vigonovo con un enorme risparmio per Terna. Questo metodo potrebbe poi essere utilizzato anche in altri comuni”.
Infine è stato spiegata la questione del nuovo casello di Albarea e sulla Bretella Est. “Per il casello entro fine mese ci sarà la Via Regionale e i lavori, che dureranno due anni, partiranno entro fine 2010”.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento

Romea Commerciale in tunnel da Sambruson a Roncoduro

L’argomento del mese di questa edizione riguarda i grandi progetti e le infrastrutture che dovrebbero sorgere in Riviera del Brenta. Sulla questione ha illustrato il progetto l’assessorato alla Mobilità al convegno “Il Nord Est che corre” organizzato dal Lions Club Rosalba Carriera e che si è svolto a nella splendida cornice di villa Foscarini Rossi a Stra. Un opera contrastata dai comitati della Riviera del Brenta e dai sindaci. Nella serata sono state analizzate la Romea Commerciale, la Camionabile sull’Idrovia e l’Elettrodotto ad alta tensione Dolo — Camin. Sulla Romea Commerciale.
I tecnici della Regione hanno spiegato di aver chiesto ad Anas di realizzare un tunnel nel tratto di strada che va Sambruson fino a Roncoduro, per la questione Elettrodotto è stato chiesto l’interramento nel tratto di Vigonovo mentre con la Camionabile, la Brentana diventerà la vera boulevard che tutti sognano.
Dopo un’introduzione sui progetti promossi in questi anni dalla Regione (Passante, Nogara Mare, Sfmr, Sistema Tangenziali) il dibattito e la discussione si sono spostati sulle grandi opere che riguardano la Riviera. “Sulla Romea Commerciale — hano detto i tecnici e l’assessorato regionale — noi avevamo proposto la deviazione del tracciato da Codevigo verso la Strada dei Vivai ma è stata respinta dall’Anas. Si è deciso di passare per la Riviera che è sembrata l’ipotesi meno impattante dal punto di vista ambientale”. La Regione ha però posto dei paletti ben precisi che dovranno essere presi in considerazione e analizzati.
“Abbiamo imposto come vincolo — confermano — che il tratto da Sambruson fino a Roncoduro sarà in tunnel. Entro un paio di mesi il progetto ritornerà a Roma alla commissione del Cipe con le modifiche e crediamo che i cantieri inizieranno nel secondo semestre del 2011”.
Sulla Camionabile la Regione ha trovato l’accordo per le modifiche al progetto con il comune Stra e a breve incontrerà anche gli altri sindaci dei comuni interessati dal passaggio della strada. “Entro aprile — hanno annunciato dall’assessorato regionale — ci sarà la chiusura della procedura di valutazione d’impatto ambientale e crediamo che entro fine anno si potrà andare al Cipe per l’approvazione. Contiamo di iniziare i cantieri entro la fine del prossimo anno. Il canale scolmatore avrà un portata di 400 metri cubi al secondo ma per il momento non sarà navigabile ma fungerà come aiuto in caso di allagamenti”. La Camionabile potrebbe essere la soluzione dell’Elettrodotto ad alta tensione Dolo — Camin. “Abbiamo chiesto a Terna di utilizzare gli scavi della Camionabile per interrare la linea nel tratto di Vigonovo con un enorme risparmio per Terna. Questo metodo potrebbe poi essere utilizzato anche in altri comuni”.
Infine è stato spiegata la questione del nuovo casello di Albarea e sulla Bretella Est. “Per il casello entro fine mese ci sarà la Via Regionale e i lavori, che dureranno due anni, partiranno entro fine 2010”.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento

Romea Commerciale in tunnel da Sambruson a Roncoduro

L’argomento del mese di questa edizione riguarda i grandi progetti e le infrastrutture che dovrebbero sorgere in Riviera del Brenta. Sulla questione ha illustrato il progetto l’assessorato alla Mobilità al convegno “Il Nord Est che corre” organizzato dal Lions Club Rosalba Carriera e che si è svolto a nella splendida cornice di villa Foscarini Rossi a Stra. Un opera contrastata dai comitati della Riviera del Brenta e dai sindaci. Nella serata sono state analizzate la Romea Commerciale, la Camionabile sull’Idrovia e l’Elettrodotto ad alta tensione Dolo — Camin. Sulla Romea Commerciale.
I tecnici della Regione hanno spiegato di aver chiesto ad Anas di realizzare un tunnel nel tratto di strada che va Sambruson fino a Roncoduro, per la questione Elettrodotto è stato chiesto l’interramento nel tratto di Vigonovo mentre con la Camionabile, la Brentana diventerà la vera boulevard che tutti sognano.
Dopo un’introduzione sui progetti promossi in questi anni dalla Regione (Passante, Nogara Mare, Sfmr, Sistema Tangenziali) il dibattito e la discussione si sono spostati sulle grandi opere che riguardano la Riviera. “Sulla Romea Commerciale — hano detto i tecnici e l’assessorato regionale — noi avevamo proposto la deviazione del tracciato da Codevigo verso la Strada dei Vivai ma è stata respinta dall’Anas. Si è deciso di passare per la Riviera che è sembrata l’ipotesi meno impattante dal punto di vista ambientale”. La Regione ha però posto dei paletti ben precisi che dovranno essere presi in considerazione e analizzati.
“Abbiamo imposto come vincolo — confermano — che il tratto da Sambruson fino a Roncoduro sarà in tunnel. Entro un paio di mesi il progetto ritornerà a Roma alla commissione del Cipe con le modifiche e crediamo che i cantieri inizieranno nel secondo semestre del 2011”.
Sulla Camionabile la Regione ha trovato l’accordo per le modifiche al progetto con il comune Stra e a breve incontrerà anche gli altri sindaci dei comuni interessati dal passaggio della strada. “Entro aprile — hanno annunciato dall’assessorato regionale — ci sarà la chiusura della procedura di valutazione d’impatto ambientale e crediamo che entro fine anno si potrà andare al Cipe per l’approvazione. Contiamo di iniziare i cantieri entro la fine del prossimo anno. Il canale scolmatore avrà un portata di 400 metri cubi al secondo ma per il momento non sarà navigabile ma fungerà come aiuto in caso di allagamenti”. La Camionabile potrebbe essere la soluzione dell’Elettrodotto ad alta tensione Dolo — Camin. “Abbiamo chiesto a Terna di utilizzare gli scavi della Camionabile per interrare la linea nel tratto di Vigonovo con un enorme risparmio per Terna. Questo metodo potrebbe poi essere utilizzato anche in altri comuni”.
Infine è stato spiegata la questione del nuovo casello di Albarea e sulla Bretella Est. “Per il casello entro fine mese ci sarà la Via Regionale e i lavori, che dureranno due anni, partiranno entro fine 2010”.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento

Romea Commerciale in tunnel da Sambruson a Roncoduro

L’argomento del mese di questa edizione riguarda i grandi progetti e le infrastrutture che dovrebbero sorgere in Riviera del Brenta. Sulla questione ha illustrato il progetto l’assessorato alla Mobilità al convegno “Il Nord Est che corre” organizzato dal Lions Club Rosalba Carriera e che si è svolto a nella splendida cornice di villa Foscarini Rossi a Stra. Un opera contrastata dai comitati della Riviera del Brenta e dai sindaci. Nella serata sono state analizzate la Romea Commerciale, la Camionabile sull’Idrovia e l’Elettrodotto ad alta tensione Dolo — Camin. Sulla Romea Commerciale.
I tecnici della Regione hanno spiegato di aver chiesto ad Anas di realizzare un tunnel nel tratto di strada che va Sambruson fino a Roncoduro, per la questione Elettrodotto è stato chiesto l’interramento nel tratto di Vigonovo mentre con la Camionabile, la Brentana diventerà la vera boulevard che tutti sognano.
Dopo un’introduzione sui progetti promossi in questi anni dalla Regione (Passante, Nogara Mare, Sfmr, Sistema Tangenziali) il dibattito e la discussione si sono spostati sulle grandi opere che riguardano la Riviera. “Sulla Romea Commerciale — hano detto i tecnici e l’assessorato regionale — noi avevamo proposto la deviazione del tracciato da Codevigo verso la Strada dei Vivai ma è stata respinta dall’Anas. Si è deciso di passare per la Riviera che è sembrata l’ipotesi meno impattante dal punto di vista ambientale”. La Regione ha però posto dei paletti ben precisi che dovranno essere presi in considerazione e analizzati.
“Abbiamo imposto come vincolo — confermano — che il tratto da Sambruson fino a Roncoduro sarà in tunnel. Entro un paio di mesi il progetto ritornerà a Roma alla commissione del Cipe con le modifiche e crediamo che i cantieri inizieranno nel secondo semestre del 2011”.
Sulla Camionabile la Regione ha trovato l’accordo per le modifiche al progetto con il comune Stra e a breve incontrerà anche gli altri sindaci dei comuni interessati dal passaggio della strada. “Entro aprile — hanno annunciato dall’assessorato regionale — ci sarà la chiusura della procedura di valutazione d’impatto ambientale e crediamo che entro fine anno si potrà andare al Cipe per l’approvazione. Contiamo di iniziare i cantieri entro la fine del prossimo anno. Il canale scolmatore avrà un portata di 400 metri cubi al secondo ma per il momento non sarà navigabile ma fungerà come aiuto in caso di allagamenti”. La Camionabile potrebbe essere la soluzione dell’Elettrodotto ad alta tensione Dolo — Camin. “Abbiamo chiesto a Terna di utilizzare gli scavi della Camionabile per interrare la linea nel tratto di Vigonovo con un enorme risparmio per Terna. Questo metodo potrebbe poi essere utilizzato anche in altri comuni”.
Infine è stato spiegata la questione del nuovo casello di Albarea e sulla Bretella Est. “Per il casello entro fine mese ci sarà la Via Regionale e i lavori, che dureranno due anni, partiranno entro fine 2010”.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento

Romea Commerciale in tunnel da Sambruson a Roncoduro

L’argomento del mese di questa edizione riguarda i grandi progetti e le infrastrutture che dovrebbero sorgere in Riviera del Brenta. Sulla questione ha illustrato il progetto l’assessorato alla Mobilità al convegno “Il Nord Est che corre” organizzato dal Lions Club Rosalba Carriera e che si è svolto a nella splendida cornice di villa Foscarini Rossi a Stra. Un opera contrastata dai comitati della Riviera del Brenta e dai sindaci. Nella serata sono state analizzate la Romea Commerciale, la Camionabile sull’Idrovia e l’Elettrodotto ad alta tensione Dolo — Camin. Sulla Romea Commerciale.
I tecnici della Regione hanno spiegato di aver chiesto ad Anas di realizzare un tunnel nel tratto di strada che va Sambruson fino a Roncoduro, per la questione Elettrodotto è stato chiesto l’interramento nel tratto di Vigonovo mentre con la Camionabile, la Brentana diventerà la vera boulevard che tutti sognano.
Dopo un’introduzione sui progetti promossi in questi anni dalla Regione (Passante, Nogara Mare, Sfmr, Sistema Tangenziali) il dibattito e la discussione si sono spostati sulle grandi opere che riguardano la Riviera. “Sulla Romea Commerciale — hano detto i tecnici e l’assessorato regionale — noi avevamo proposto la deviazione del tracciato da Codevigo verso la Strada dei Vivai ma è stata respinta dall’Anas. Si è deciso di passare per la Riviera che è sembrata l’ipotesi meno impattante dal punto di vista ambientale”. La Regione ha però posto dei paletti ben precisi che dovranno essere presi in considerazione e analizzati.
“Abbiamo imposto come vincolo — confermano — che il tratto da Sambruson fino a Roncoduro sarà in tunnel. Entro un paio di mesi il progetto ritornerà a Roma alla commissione del Cipe con le modifiche e crediamo che i cantieri inizieranno nel secondo semestre del 2011”.
Sulla Camionabile la Regione ha trovato l’accordo per le modifiche al progetto con il comune Stra e a breve incontrerà anche gli altri sindaci dei comuni interessati dal passaggio della strada. “Entro aprile — hanno annunciato dall’assessorato regionale — ci sarà la chiusura della procedura di valutazione d’impatto ambientale e crediamo che entro fine anno si potrà andare al Cipe per l’approvazione. Contiamo di iniziare i cantieri entro la fine del prossimo anno. Il canale scolmatore avrà un portata di 400 metri cubi al secondo ma per il momento non sarà navigabile ma fungerà come aiuto in caso di allagamenti”. La Camionabile potrebbe essere la soluzione dell’Elettrodotto ad alta tensione Dolo — Camin. “Abbiamo chiesto a Terna di utilizzare gli scavi della Camionabile per interrare la linea nel tratto di Vigonovo con un enorme risparmio per Terna. Questo metodo potrebbe poi essere utilizzato anche in altri comuni”.
Infine è stato spiegata la questione del nuovo casello di Albarea e sulla Bretella Est. “Per il casello entro fine mese ci sarà la Via Regionale e i lavori, che dureranno due anni, partiranno entro fine 2010”.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento