Scuola da 5 milioni di euro

L’amministrazione scommette sulla scuola e punta grosso. Verrà a costare almeno 5 milioni di euro l’edificio in grado di ospitare oltre settecento alunni e completare il polo scolastico di via Traverso con l’istituto superiore Mattei, la materna Girasole, la palestra Morelli e, a pochi metri, la media Tommaseo. E’ l’opera di maggior peso inserita dalla giunta nel piano triennale dei lavori pubblici, un progetto ambizioso che richiede però un notevole sforzo economico. Non basterà, infatti la vendita degli attuali edifici ma sarà necessario ricorrere a mutui ed altri canali di finanziamento pubblico, sia provinciali che regionali.
La caccia ai fondi è già iniziata e la previsione è quella di avere i 5 milioni a disposizione già il prossimo anno, in modo da partire con lavori. L’area individuata è di proprietà del Comune, fatot che consente di contenere la spesa. Le due sedi scolastiche attuali saranno vendute. L’intenzione è quella di cedere l’edificio della “Da Vinci” all’Uls, che potrebbe così trasferire gli uffici amministrativi, attualmente in piazza Battisti in uno stabile di proprietà del Comune, accanto all’ospedale. La Diego Valeri, invece, potrebbe interessare alla casa di riposo Beggiato, che confina con la scuola, in vista di un ulteriore ampliamento dei propri servizi per aumentare il numero degli ospiti.
Ma non basta: altro denaro dovrà entrare nelle casse di Palazzo Zen dalla vendita del Peep di via Roma, un’operazione che dovrebbe fruttare una somma importante, da destinare appunto alla nuova scuola. “L’intervento è impegnativo – spiega il sindaco Antonio Ruzzon – e il cammino è lungo e tutt’altro che facile. Ma l’intenzione è quella di lavorare in questa direzione per dare una migliore sistemazione ai nostri ragazzi. Nei due anni che ci restano prima della scadenza del mandato vorremmo portare il progetto ad un passo dalla partenza”. Il piano delle opere pubbliche prevede una spesa di 350 mila euro nel 2012 per la manutenzione straordinaria della scuola media Tommaseo che ospita centinaia di ragazzi.
Per quest’anno invece l’attenzione è focalizzata sulle piste ciclabili grazie ad alcuni contributi di Provincia e Regione nonché ad investimenti in proprio. Nel giro di qualche mese verranno completati nuovi percorsi ciclabili e ne verranno messi in cantiere altri.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento