Ritorna in piazzale Serenissima “Mostra in Saccisica”

Toh! Chi si rivede! Gli enormi tendoni a contenere la mostra in piazzale Serenissima. Erano anni che questa iniziativa non veniva più riproposta. Da una parte per la complessità del suo allestimento ma, soprattutto, per la sua onerosità in fatto di costi. Ha iniziato l’Upa con Simone Pegge a proporre questa passerella in piazzale Serenissima e si chiamava Mostra dell’Artigianato piovese. A corollario della kermesse artigianale-commerciale, veniva proposto anche un ricco calendario di eventi e di spettacoli. Poi, sotto l’amministrazione Valerio questa è stata allargata anche ai comuni della Saccisica. Ma ancor prima sempre per mano dell’Upa, la mostra ha trovato altre collocazioni, come l’ex Dancing Olimpia in via Marconi di proprietà dei Fontana ma anche palazzo Gradenigo con l’allora sindaco Francesco Boran ha fatto da cornice a questa manifestazione. In quell’occasione a tagliare il nastro nel momento dell’inaugurazione ci aveva pensato Bernini dal 1980 al 1989 presidente della Regione Veneto, il quarto governatore veneto.
Nella sala dei Melograni di palazzo Jappelli si è svolta la presentazione della prossima edizione di “Saccisica in mostra”, manifestazione che si terrà nel primo fine settimana di Maggio.
Erano presenti, per l’amministrazione comunale, il sindaco Marcolin e il vicesindaco Recaldin, oltre a Vincenzo Nizzardo, presidente mandamentale dell’Upa, il sindaco di Brugine, Davide Zanetti, e il rappresentante della Bcc, Gianfranco Ferrara.
Marcolin ha evidenziato, nel suo intervento, oltre che l’importanza strategica dell’evento, anche il proficuo lavoro di squadra operato tra le diverse categorie produttive, la Banca di Credito Cooperativo, per il suo importante apporto, e la Camera di Commercio, per il finanziamento erogato. ” Un lavoro certosino che ha visto coinvolte più persone ma che, alla fine, ha portato a questo magnifico risultato”.
Dal canto suo, Andrea Recaldin , assessore alle attività produttive, oltre ad essersi compiaciuto a sua volta per il lavoro di coordinamento intrapreso, ha evidenziato la valenza strategica dell’evento. “Una manifestazione importantissima, alla quale ho subito creduto e che, insieme ai rappresentanti delle categorie produttive, ho voluto riproporre, sia per rispondere a questa grave crisi economica, sia per continuare nella promozione delle aziende del nostro territorio”. “Si tratta di un progetto che si è concretizzato grazie al lavoro di squadra dei comuni saccensi e delle associazioni di categoria, nel prossimo futuro dobbiamo costituire una Ipa per poter essere competitivi e far crescere le nostre realtà comunali e imprenditoriali” ha evidenziato Nizzardo. “Alla mostra ho partecipato con la mia azienda – ha aggiunto Zanetti — con Nizzardo abbiamo allargato la partecipazione a tutte le associazioni di categoria, ora dobbiamo proseguire su questa strada”. Sponsor è la Bcc “La banca locale che non si tira mai indietro quando si tratta di promuovere il territorio” ha spiegato Ferrara. All’interno della struttura, inoltre, verrà proposto uno stand apposito per supportare la promozione turistica di tutta la Saccisica: la mostra, infatti, deve essere uno strumento per poter vendere al meglio il nostro territorio.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento