Nasce la Consulta comunale

Le associazioni sportive sono da sempre uno dei fiori all’occhiello di Cavarzere e rappresentano, per gli amministratori locali e per le altre realtà attive nel territorio, una vera e propria ricchezza con la quale si rende indispensabile un costruttivo scambio di idee e proposte. L’attività sportiva praticata dai cavarzerani è estremamente varia, si va dai gruppi che promuovono con ottimi risultati il calcio, la pallavolo e il basket a quelli che si dedicano con costanza ai motori, agli amici a quattro zampe, al karate piuttosto che al rugby, agli scacchi, al ciclismo o ad altri sport.
Le associazioni sportive cavarzerane sono complessivamente trentuno e, per potenziare il dialogo tra esse e l’amministrazione comunale, è nata ufficialmente ai primi di giugno la Consulta comunale dello sport. Tale gruppo, che riunisce una rappresentanza delle associazioni sportive e delle realtà che promuovono lo sport a vari livelli, avrà prevalentemente un valore propositivo e il compito di dare risalto a tutte le associazioni con un occhio di riguardo a quelle nate da poco che necessitano di visibilità e maggior sostegno.
I componenti della consulta, presieduta da Roberto Bassan, sono nove. Maria Chiara Fabian, Filippo Marchesin e Mauro Giraldo sono i tre referenti per le associazioni mentre Mara Sacchetto ha il compito di rappresentare gli istituti scolastici e Andrea Lazzarotto è nella consulta in quanto fiduciario Coni per Cavarzere e Cona. Nella consulta vi è anche una rappresentanza politica, sono presenti infatti i consiglieri Nadio Grillo e Carlo Mantoan, rappresentanti rispettivamente la minoranza e la maggioranza consiliare. Parteciperà ai lavori della consulta, pur non avendo diritto di voto, anche l’assessore allo Sport Enzo Salmato, principale promotore della nascita di tale realtà.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento