Dalla Provincia una nuova tensostruttura da adibire a palestra

A settembre saranno pronte le nuove aule per il liceo Einstein e l’istituto tecnico De Nicola: il cantiere che dalla primavera dell’anno scorso interessa il polo scolastico di via Parini a Sant’Anna è ormai alle battute finali. Grande la soddisfazione dei presidi Simone Meggiolaro e Francesco Bagatella che, dopo anni di disagi per gli spazi insufficienti per aule e laboratori, finalmente potranno garantire agli studenti e agli insegnanti locali adeguati. La Provincia ha anche aggiunto un ulteriore opera a corredo del progetto di ampliamento del liceo Einstein: si tratta di una tensostruttura che verrà utilizzata come palestra.
LICEO EINSTEIN. Sono dieci le nuove aule che verranno consegnate a settembre alla scuola: “Abbiamo fatto il punto dei lavori nei giorni scorsi — conferma il preside Meggiolaro — i tempi del cantiere sono fin’ora stati rispettati e non dovrebbero esserci problemi. Erano sorte delle difficoltà per il reperimento degli arredi ma è tutto risolto. Le dieci aule ci consentiranno di allestire tutti i laboratori e di ricavare spazi per i servizi che negli ultimi anni sono stati sacrificati. La sistemazione degli spazi esterni proseguirà anche dopo l’inizio della scuola ma i disagi saranno minimi. Le iscrizioni — aggiunge il preside — quest’anno sono aumentate, sono 250 rispetto alle 230 dell’anno scorso. In ogni caso le prime classi saranno sempre undici, per effetto dell’innalzamento degli studenti per ciascuna classe. E la novità che ci fa particolarmente felici è l’inaugurazione del liceo classico”.
DE NICOLA. Per l’istituto tecnico De Nicola, che comprende geometri, ragioneria e turistico, le aule in consegna a settembre saranno sei, distribuite su tre piani: “In ogni piano verrà ricavata anche una mini aula per attività speciali — conferma il preside Bagatella — e finalmente gli studenti non saranno più costretti a peregrinare di aula in aula come in passato per carenza di spazi. Già con l’inizio del nuovo anno scolastico saremo in grado di ripristinare tutti i laboratori compresi quelli che, per mancanza di spazi, erano stati soppressi o ridotti ai minimi termini”. Anche al De Nicola le iscrizioni per le prime classi registrano un trend positivo: erano 145 l’anno scorso e sono salite a 164 quest’anno. “Partirà anche la prima dell’istituto agrario nella sede distaccata di via Ortazzi — aggiunge Bagatella — un fatto positivo se si considera che l’anno scorso non era stata fatta per insufficienza di iscritti”.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento