La Piovese punta sui giovani

Quando il presidente della Piovese 1919 Claudio Dalla Pria chiama, i fans rispondono in massa. E’ successo ancora una volta in occasione della presentazione della squadra, appunto, ai suoi sostenitori. Oltre 400 persone hanno risposto all’appello della società e si sono ritrovate al Vallini pronte per sostenere la squadra nel prossimo campionato di eccellenza. Una Piovese che tende molto al verde della gioventù.
“Vogliamo valorizzare i nostri giovani — ha sempre predicato il presidente — e difatti fra i 23 giocatori della rosa ve ne sono ben 12 classe ’91-‘93 provenienti dal vivaio biancorosso. Ma vediamo com’è composta questa rosa. A difendere la porta l’estremo difensore proveniente dalla Solesinese Matteo Manzoli (1982) e il giovane del vivaio Elia Lorenzetto (1992). Difensori: Giovanni Attene (1992), Federico Marzotto (1990), Giovanni Nicolussi (1985), Luca Vallese (1983 Solesinese), Stefano Giacobini (1984 Legnarese), Matteo Bregantin (1981 riconfermato). Il centrocampo: Francesco Alban (1985 riconfermato), Fabio Camporese (1992 Campodarsego), Michele Fontolan (1992 vivaio), Fabio Malimpensa (1991 vivaio), Josè Orlando Pasetto (1986 argentino), Omar Peraro (1990 rientro vivaio), Marco Rigato (1993 viavio), Fabio Toffanin (1990 vivaio), Andrea Viaro (1983 Solesinese). Gli attaccanti: Andrea Birolo (1991 viavio), Francesco Gasparetto (1987 Porto Viro), Andrea Martino (1992 Vivaio), Enrico Monetti (1991 Vivaio)Gianluca Urbinati (1982 confermato) e Davide Viale (1992 vivaio). “Avrò tra le mani una squadra giovane — ci ha dichiarato il nuovo mister ex Solesinese Massimiliano Sabbadin — un giusto mixer tra giovani, i sette giocatori acquistati e alcuni riconfermati che hanno dentro un grande entusiasmo. Il programma che ci siamo dati assieme al presidente e alla società è triennale, quest’anno vogliamo raggiungere la salvezza senza soffrire come l’anno scorso, poi dovremo crescere anche rispetto alle ambizioni e puntare sempre più in alto”. Quel più in alto Dalla Pria non se lo è mai tenuto dentro: lui vuole portare la Piovese in serie D, categoria — afferma spesso — che la città di Piove merita senz’altro. Il raduno della squadra è previsto per l’8 agosto, il 18 la prima amichevole con l’Este, il 28 la presentazione in piazza a Piove e poi il triplice impengo il 5,8, e 12 settembre in coppa Italia e il 19 la prima di campionato.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento