Nogara-mare, cantieri entro il prossimo anno

La via verso la realizzazione della Nogara-mare è tutta in discesa, lo ha confermato l’assessore alle Politiche della mobilità della Regione Veneto, Renato Chisso, in un incontro al quale hanno partecipato la presidente della Provincia di Rovigo, Tiziana Virgili, e i sindaci dei 28 comuni interessati dal passaggio del nastro di asfalto, per confermare l’assenso all’opera viaria e suggerire gli ultimi aggiustamenti e adeguamenti, in vista della riunione del Cipe (Comitato interministeriale per la programmazione economica) che darà il via al progetto preliminare, con l’attivazione delle relative varianti urbanistiche. “Mancano ancora i pronunciamenti ministeriali dell’Ambiente e dei Beni culturali — ha spiegato l’assessore regionele – ma la Nogara — Adriatico potrebbe essere all’ordine del giorno del Comitato prima della pausa estiva o a settembre. Poi sarà possibile aprire la gara europea per individuare il concessionario che realizzerà e gestirà l’opera ed ipotizzabile che i cantieri possano essere aperti entro il prossimo anno”.
L’assessore di palazzo Balbi ha poi sottolineato l’importanza del risultato raggiunto, ottenuto grazie alla collaborazione di Regione, Provincia di Rovigo e ovviamente dei comuni che hanno sottoscritto il progetto. Qualche riserva è stata espressa solo dal comune di Gavello: “Con responsabilità subiamo questa scelta – sono state le parole del Sindaco, che seppur non testimoniando alcun entusiasmo al progetto hanno comunque confermato la non contrarietà alla nuova arteria strategica-“. Anche Pontecchio ha fatto le sue osservazioni comunicando la propria disponibilità per uno svincolo sul territorio più a est di quello che era stato originariamente previsto. Dalla discussione è rimasto fuori il punto che riguarda i pedaggi. In più occasioni è stata manifestata l’ipotesi che il transito sia gratuito per i residenti in un raggio di 15 km ad est e a ovest per 10 anni, con progressivo adeguamento per i successivi 5, ma le riserve verranno sciolte solo quando verrà individuato il concessionario che gestirà l’auto strada.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento