Festa della Solidarietà ottimo il debutto

Si è svolta con notevole successo, dal 30 luglio al 1 agosto scorso, la prima festa del volontariato e della solidarietà organizzata dal Comune di Agna in collaborazione con le locali associazioni e gruppi di volontariato, con il patrocinio della provincia di Padova, del Csv di Padova e della Città della Speranza. Al comitato organizzatore hanno aderito tutti i gruppi di volontariato locale: la Protezione Civile, il gruppo parrocchiale, la società sportiva Virtus Agna  2005, il gruppo per Frapiero in Festa, il gruppo ciclistico Agna, gli amatori calcio Falchi Agna 1974, la  Polisportiva Asd, il circolo no-profit Non so beo ma paro bon, il circolo sportivo Tre Piume, l’A.S.A.  Pattinaggio Asd, la locale sezione dell’AVIS, il gruppo Caritas, il gruppo “In viaggio con la musica”, l’Anteas circolo “Il Sole”,  l’Auser circolo “Barbara Pettenello”, il gruppo Ferragosto Agnense, il gruppo “Noi – San Giovanni Bosco”,  il gruppo artistico Ars, l’associazione A.I.F.O. Amici di Raoul Follereau, il gruppo L.I.D.A. per la difesa degli animali.
“La solidarietà fa bene al cuore — spiega l’assessore all’associazionismo e volontariato, Gianluca Piva – è lo slogan che ha contraddistinto questa prima festa del volontariato, e con enorme soddisfazione posso assicurare che così è stato. Lo sforzo profuso dal “Tavolo delle associazioni” è stato notevole ed abbiamo lavorato per diversi mesi sia a livello progettuale che organizzativo, e a conclusione dell’evento possiamo affermare che i due obiettivi principali li abbiamo raggiunti. Il mio primo desiderio era iniziare un percorso di collaborazione e solidarietà prima di tutto tra le varie associazioni e circoli del paese, con il fine di dissipare i campanilismi esistenti tra i vari gruppi. E poi volevamo far conoscere ai nostri concittadini il mondo del volontariato agnense, e per un paese con poco più di 3.400 abitanti avere una ventina di gruppi di volontariato è un vero record”.
Il programma degli eventi promossi è stato intenso a partire dal venerdì con l’esibizione del coro di Breganze e con la presentazione pubblica delle associazioni e dei gruppi di volontariato. Al sabato in piazza erano presenti i gazebo delle associazioni e poi si è tenuta l’esibizione di tiro con l’arco per diversamente abili con l’associazione A.s.d.i.v.e.; poi l’intrattenimento dei medici pagliaccio dell’associazione Dottor Clown di Padova, e ancora una simulazione di intervento della Croce Verde, la firma del Gemellaggio con la Città della Speranza, i giochi gonfiabili per bambini, la fiaccolata della solidarietà con conclusione e ritrovo per un anguriata insieme. Durante il mercato della domenica infine c’è stato un punto di raccolta di alimenti a lunga scadenza e materiale di cancelleria. “A nome dell’amministrazione comunale — parla Piva – ringrazio di cuore tutti coloro che si sono impegnati per la buona riuscita di questa prima esperienza e a titolo personale voglio ringraziare Giorgio Mastellaro (Presidente della Polisportiva Asd) e Antonio Stasolla (Responsabile dell’Aifo) gli ideologi dell’evento che già ad ottobre dello scorso anno hanno contribuito a gettare le basi della manifestazione e mi hanno sostenuto in questo cammino”.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento