L’ultima verifica ha dato esito positivo

E’ sempre stata una spina nel fianco delle passate amministrazioni comunali il dover mettere mano al mercato bisettimanale di Piove di Sacco per assicurare il passaggio ai mezzi di soccorso, in particolare quelli più ingombranti del Vigili del Fuoco. E così è anche per l’attuale sindaco, Alessandro Marcolin. Da anni l’opinione dei cittadini si esprime con questa frase: “Se succede un incendio in via Roma come fanno i Pompieri a raggiungere le fiamme e spegnerle?” E, quindi, ecco che sorgono le responsabilità da parte degli amministratori. Sin qui, per fortuna, di questi poco simpatici episodi non ne sono successi, salvo un incendio quasi alla fine della via che però non ha causato grossi problemi. Da tenere presente anche e soprattutto che sempre in via Roma così come erano disposti i banchi risultava difficoltoso, se non impossibile, anche lo scorrere veloce dell’ambulanza. E qui si apre un capitolo di responsabilità assai più delicato. L’insorgere di un malore è sempre dietro all’angolo. E le conseguenze per il malcapitato, dovute ad un ritardo dei soccorsi possono veramente risultare gravi. Da mesi il comune sta monitorando questo problema con prove di passaggio dei mezzi dei Vigili del Fuoco in mezzo al mercato che finora avevano richieste altri interventi sulla dislocazione dei banchi.
In Agosto i vigili del fuco hanno operato una ulteriore prova per verificare la messa in sicurezza del mercato cittadino. Rispetto tuttavia alle passate verifiche, nella giornata è stato vagliato il livello di sicurezza delle vie Garibaldi, piazza Incoronata e Gauslino. L’intervento è durato un’ora circa, nella quale i pompieri hanno provveduto a verificare la transitabilità del mezzo e la possibilità di poter staffare, oltre che di utilizzare la necessaria scala per raggiungere i palazzi del centro. La percorribilità è stata garantita lungo tutto il percorso intrapreso, e la prova può dirsi pertanto soddisfacente, visto che lungo il percorso il mezzo non ha trovato particolari ostacoli alla corsa. Vigili del fuoco che, peraltro, lungo il tragitto, sono stati coadiuvati da personale dell’Ufficio Tecnico e del commercio del comune, oltre che dalla polizia municipale, incaricata di filmare e fotografare i momenti topici di passaggio dei mezzi “La prova effettuata era necessaria per capire se e quali punti del mercato cittadino non fossero a norma – spiega l’assessore alla Sicurezza e al Commercio Andrea Recaldin. Lungo via Roma le prove erano già state effettuate, pertanto andavano monitorati gli altri punti della città. Restiamo ora in attesa di una relazione dei Vvff ma l’impressione è che, a parte qualche correzione, la prova sia stata superata a pieni vuoti. Molto meglio così — ha quindi concluso il vicesindaco — ovviamente, non significa che non continueremo a monitorare il livello di sicurezza del mercato per i nostri commercianti e per i loro utenti”.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento