Soste, nuovi salassi

Il parcheggio diventa lungo a Mirano. Attenzione: non cambiano, come verrebbe da pensare, le dimensioni degli stalli, né il loro numero, che in centro storico resterà pressappoco lo stesso. Si allarga invece la fascia oraria in cui si potrà parcheggiare sulle strisce blu a pagamento. Finora infatti la monetina nelle tre colonnine di piazza Martiri e dintorni andava inserita solo per lasciare l’auto parcheggiata dalle 9 alle 12 al mattino e dalle 15 alle 19 nel pomeriggio. Ora il Comune ha deciso di eliminare la pausa pranzo: si pagherà anche dalle 12 alle 15, con l’aggiunta di un’ora al mattino e una alla sera, con l’allungamento complessivo della “fascia blu”. In pratica l’intera giornata sarà a pagamento dalle 8 alle 20, come accade nelle grandi città. Non cambiano invece, almeno per ora, le tariffe: restano di 30 centesimi le mezze ore e di 60 le ore. Ad agosto il Comune ha anche “rifatto” le strisce: non è solo una questione di visibilità, cambiano infatti anche le aree di sosta. Gli stalli blu, quelli a pagamento, ora sono 133, quelli bianchi, “free” ma con disco orario, 139. Le modalità di posteggio sono cambiate soprattutto in via Bastia Entro, verso la piazzetta del campanile, dove è stato istituito anche un divieto di transito, con esclusione dei residenti e delle attività di carico e scarico merci. La novità sono di settembre, giusto il tempo di adeguare la segnaletica, che prevederà anche la riduzione della cartellonistica. Ancor più attenzione dunque: non ci saranno più gli avvisi di tariffa oraria per ogni gruppo di stalli blu (o di disco orario per i bianchi) ma pochi cartelli di preavviso all’entrata del centro storico. Probabile che nei primi giorni la polizia locale chiuderà un occhio, lasciando il tempo ai miranesi per abituarsi ai cambiamenti, poi però scatteranno le multe e la tolleranza zero. E chi lascerà l’auto in zona blu non avrà più scusanti.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento