Turismo in flessione

Turismo Padova Terme Euganee, l’osservatorio turistico della provincia, ha diffuso anche i dati relativi alla città della Rocca. Numeri che sembrano non essere particolarmente confortanti.
Per il primo semestre del 2010 gli arrivi e le presenze sembrano essere in calo come anche gli arrivi di stranieri rispetto al 2009 che sfiorano appena il pareggio con quelli dei connazionali.
Il primo semestre del 2010 ha visto a Monselice un calo di circa il 9 per cento nel numero complessivo di turisti registrati nelle strutture ricettive del territorio: in tutto 6.837, contro i 7.508 nello stesso periodo del 2009. Anche le presenze segnano una battuta d’arresto: – 6,42%. I numeri del 2010 sono tornati ad assestarsi più o meno sui livelli del 2008. Ma è soprattutto il calo dei turisti stranieri a pesare. Meno 19,78% gli arrivi da oltre confine rispetto al primo semestre 2009 (in tutto 3.009, contro i 3.751 del 2009 e i 3.216 del 2008), -8,91 le presenze. La permanenza in genere è breve: in media sotto i due giorni. Nei confronti di Este, la città della Rocca dimostra comunque di avere una base ben più ampia di turisti: 6.837 nel primo semestre, contro 2.846 visitatori di Este. “Il Bacino termale negli ultimi dieci anni ha visto un incremento forte degli arrivi ma un altrettanto drastica riduzione della permanenza media, che dai 12-10 giorni degli anni ‘90 si attesta oggi sui 5 giorni con gli italiani — spiega Gianni Mamprin, assessore al turismo – E’ quindi evidente che questo penalizza la fruizione del territorio. Da anni però questa Amministrazione sta lavorando per fare di Monselice una destinazione attrattiva di per se e non legata ai soli flussi di passaggio dalla zona termale.
Il raffronto non può sempre essere fatto sul breve periodo ma su archi temporali più significativi e prendendo a riferimento il fenomeno turistico nella sua complessità. Va anche sottolineato che in parte tali oscillazioni annuali sono spesso dipese dalle aperture o chiusure di strutture ricettive per ristrutturazioni. Infine va rilevato che Monselice ha conosciuto negli ultimi anni un incremento di strutture ricettive alternative come bed&breakfast, unità abitative ad uso turistico e agriturismo”.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento