Allo studio tre nuove rotonde

Ormai si pensa sempre più di mettere in pensione i vecchi semafori e sostituirli con le più scorrevoli rotonde stradali. Dopo quella all’ingresso di Piove provenienti da Padova, quella, sempre sulla Piovese, all’altezza del centro commerciale Piazzagrande e quella in mezzo alle due citate, vale a dire che regola il flusso stradale all’ingresso della Strada dei Pescatori, ecco che l’Amministrazione comunale punta a piazzarne altre tre. Il sindaco Alessandro Marcolin e l’assessore Giuliano Marella, infatti, sottoporranno all’esame della Giunta comunale un piano di interventi per il miglioramento della viabilità della Città.
La prima proposta di rotonda allo studio riguarda l’incrocio tra le vie Rusteghello, Saint Cloud, Borgo Rossi e Vivaldi. Il progetto preliminare è già stato predisposto dall’ufficio tecnico dei Lavori pubblici e la spesa prevista viene calcolata approssimativamente intorno ai 37.000 euro. Per la dimensione della spesa si pensa che potrà essere sostenuta direttamente dall’Amministrazione comunale nel corso del primo periodo dell’esercizio finanziario.
La seconda rotonda anch’essa in fase di progettazione preliminare dell’ufficio tecnico riguarda l’incrocio di Arzerello tra la Strada Regionale 516 e quella Provinciale, attualmente regolato con impianto semaforico.
La spesa prevista per la realizzazione dell’opera è stata calcolata in via presuntiva intorno ai 300.000 euro.
Il progetto verrà trasmesso alla Provincia e a Veneto Strade con la richiesta di finanziamento trattandosi di sedi stradali di loro proprietà. La proposta trova anche un valido sostegno nel consigliere provinciale Alberto Canova.
Una terza ipotesi di realizzazione di rotonda è invece allo studio per il centro della frazione di Corte in sostituzione dell’impianto semaforico insistente tra la Via Righe, Via Provinciale, Via Villa.
Per questa soluzione non è ancora stata quantificata la spesa che però non dovrebbe essere di grande entità.
Si potrà con queste nuove realizzazioni migliorare anche la situazione sotto l’aspetto ambientale in quanto vi sarà sicuramente una conseguente diminuzione delle emissioni di gas di scarico dei veicoli in transito nelle zone interessate.
Viene anche da sperare che la rotonda dell’ospedale, ormai da molto tempo ancora in fase di realizzazione provvisoria, trovi finalmente i finanziamenti per vederla definitivamente completata in tutti i suoi accessi.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento