Inaugurata la nuova chiesa

Venerdì 3 dicembre scorso è stata consacrata, all’ospedale di Adria, la nuova cappella che servirà per il conforto cristiano ai degenti del monoblocco ospedaliero. Così oggi, all’antica chiesa di Santa Maria degli Angeli, si accompagna la nuova chiesetta allestita al piano terra del monoblocco ospedaliero che il vescovo di Adria- Rovigo monsignor Lucio Soravito de Franceschi ha voluto consacrare per le funzioni religiose celebrandone la prima messa, cui hanno potuto partecipare i pazienti, la direzione e il personale dell’Ulss 19 assieme alla presidente della Conferenza dei sindaci Marina Bovolenta. Il cappellano dell’ospedale, padre Mario Molena, ha assisto il vescovo durante la messa ringraziando il direttore generale Ulss 19 Giuseppe Dal Ben per questa nuova opportunità offerta ai fedeli ricoverati.
La piccola cappella è molto accogliente con un arredo semplice, ma accurato negli accostamenti, ed un’illuminazione diffusa capace di dare omogeneità di luce a tutto l’ambiente. Un particolare prezioso è l’ampia vetrata colorata che riporta le immagini sacre di San Francesco, Santa Chiara e Santa Maria Regina degli Angeli, che sembrano quasi voler dare il benvenuto a chi entra in questo luogo di preghiera.
Commenta il direttore generale Ulss 19 Dal Ben: “ Con l’allestimento di questa cappella si è voluto dare, nell’ottica dell’accoglienza al cittadino, una risposta concreta ai degenti del monoblocco ospedaliero che, a causa della limitata mobilità e del loro stato di malattia, trovavano difficile raggiungere la chiesa dell’ospedale vecchio”.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento