Piano degli interventi in “mostra”

Dopo 4 anni di impegno, l’Amministrazione comunale presenta il Piano degli interventi. La pianificazione urbanistica, come ha spiegato l’assessore all’Urbanistica Francesco Giuriato, si avvale di due strumenti: “Uno delinea le scelte strategiche e generali dello sviluppo del territorio chiamato Piano di assetto del territorio e l’altro che, in coerenza con le linee guida dettate dal Pat, individua e disciplina gli interventi di completamento del tessuto consolidato urbano e di trasformazione del territorio, chiamato Piano degli interventi”.
Il Piano degli interventi per Cavarzere, quindi, è stato adottato in Consiglio comunale lo scorso 3 novembre, mentre dal 10 novembre è stato pubblicato. A partire da quest’ultima data, i cittadini hanno a disposizione 30 giorni per consultare il Piano e altri successivi 30 giorni per proporre le proprie osservazioni. Solo a quel punto, il Piano sarà riproposto in Consiglio comunale per l’approvazione.
Per consultarlo, quindi, o per apportarvi le proprie osservazioni, il Piano è pubblicato nel sito del Comune di Cavarzere, nei manifesti affissi e presso gli uffici comunali di competenza, come previsto dalla legge.
“Sono i cittadini — aggiunge l’assessore – che devono scegliere come impostare il Piano degli interventi. Quando verrà attuato, posso garantire che tutte le iniziative si avvieranno nello stesso momento e con lo stesso indice edificatorio”.
Dando voce anche al pensiero del sindaco Pier Luigi Parisotto, Giuriato commenta questo traguardo raggiunto: “C’è molta soddisfazione da parte mia, da parte del sindaco e dall’Amministrazione comunale tutta. Questo piano ha conosciuto un iter di 4 anni (anticipando i tempi di progettazione di altri comuni che impiegano più tempo nella stesura del Piano). Sono stati quattro anni di determinazione e di trasparenza (soprattutto grazie alla concertazione — cioè al confronto con gli altri enti pubblici presenti nel territorio — e al bando pubblico). Il Piano appartiene all’impegno elettorale che avevamo preso con i cittadini ad inizio mandato ed è stato portato a termine come promesso. Ringrazio, anche a nome del sindaco, la Regione e la Provincia con cui il Piano è stato copianificato; li ringrazio per la loro collaborazione e per la disponibilità dimostrata per portarci alla conclusione di un provvedimento davvero molto desiderato”.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento