Foro Boario si rifà il look

Sistemazione del Foro Boario, ultimazione dei lavori di via Cairoli e aumento del costo dei parcheggi a pagamento. Sono molte le decisioni prese in questo periodo dall’amministrazione guidata dal sindaco Maddalena Gottardo. La prima riguarda il completamento dei lavori di sistemazione del parcheggio del Foro Boario. Ad essere interessata dai lavori è stata anche l’area finora riservata ai mezzi Actv, che dallo scorso ottobre è stata destinata a parcheggio pubblico, dopo che la Giunta ha approvato una delibera di indirizzo che segnalava la necessità di “liberare” la zona attualmente occupata dai mezzi di trasporto. “Questi lavori — spiega il sindaco Maddalena Gottardo — hanno aumentato i posti auto che andranno a sommarsi a quelli già esistenti”. Altro intervento riguarda i lavori di via Cairoli che sono stati riaperti dopo la pausa natalizia e dovrebbero essere ultimati entro la fine di febbraio. “L’intervento — annuncia l’assessore ai lavori pubblici Alessandro Ovizach in una nota — riguarderà l’ultimo tratto all’altezza dell’incrocio con via San Pio X. Conclusa la realizzazione del percorso pedonale, presumibilmente entro il mese di febbraio, partirà l’installazione del nuovo impianto di pubblica illuminazione e dell’arredo urbano”. L’assessore ai lavori pubblici si sofferma poi sulle proteste di alcuni cittadini riguardo la poca illuminazione nel tratto di via Cairoli tra via Jachia e via San Pio X, spiegando che alla fine dei lavori tutto tornerà meglio di prima. “Purtroppo – evidenzia Alessandro Ovizach – la segnaletica stradale lungo via Cairoli si presenta attualmente incompleta e poco visibile in quanto si tratta di un’area di cantiere soggetta a numerosi scavi e ripristini. Solo al termine di tutti i lavori si potrà prevedere la riasfaltatura e il ripristino della segnaletica orizzontale”. Infine da inizio anno è aumentato il costo dei parcheggi a pagamento che ora costano 80 centesimi l’ora (contro gli attuali 50), 50 centesimi per mezzora (contro gli attuali 30) ed è stata introdotta anche la sosta di un quarto d’ora il cui costo sarà di 30 centesimi. “Abbiamo ritenuto opportuno — spiega il sindaco Maddalena Gottardo — adeguare le tariffe dei parcheggi in quanto l’attuale importo non consente una corretta e funzionale rotazione dei mezzi in sosta”. Al di là della questione parcheggi resta il fatto che Dolo è da sempre considerata la cittadina riveriasca, sede dei servizi di tutto il comprensorio dei 10 comuni.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento