Inaugurato il reparto di Psichiatria

E’ stato inaugurato nelle scorse settimane il nuovo reparto di Psichiatria dell’ospedale di Dolo, alla presenza dell’assessore regionale alla sanità Luca Coletto e del direttore generale dell’Ulss 13 Arturo Orsini, di molti sindaci e amministratori, e del personale medico e infermieristico. Il padiglione, che si trova nel nuovo monoblocco, si sviluppa su una superficie di circa 1200 metri quadrati, è dotato di 15 posti letto, come la precedente sede del reparto, ed è costato oltre 2,7 milioni euro. L’apertura di questa nuova struttura ha contribuito anche a migliorare dal punto di vista qualitativo l’assistenza offerta dalle strutture dell’Ulss 13. “Si tratta di un investimento importante — spiegano dalla Regione — che offre spazi più adeguati ad un servizio dedicato ad affrontare le fasi acute e collegato con una rete di altri servizi offerti nel territorio, orientati ad un effettivo reinserimento dei pazienti psichiatrici”. Positivo è stato il commento dell’assessore regionale Luca Coletto. “Da sempre l’Ulss 13, come confermato dal direttore generale Arturo Orsini, è all’avanguardia per le cure alle persone con problemi psichiatrici e questo nuovo reparto è la risposta migliore per le esigenze del territorio”. Il reparto di Psichiatria è il primo di una serie di interventi previsti per l’ammodernamento dell’ospedale di Dolo e dell’ Ulss 13. “Abbiamo realizzato una struttura con tutti gli standard di sicurezza — precisa con orgoglio Arturo Orsini, direttore generale Ulss 13 — che si propone per la cura della fase acuta della malattia psichiatrica. Entro tre mesi apriremo il nuovo reparto di Dialisi che si troverà sempre nel nuovo monoblocco, e stiamo lavorando per la ristrutturazione delle aree sud dell’ospedale. Poi ci sarà bisogno di interventi nel pronto soccorso e nelle sale operatorie”. Per l’occasione è stata allestita nell’atrio del nuovo monoblocco e nei corridoi del nuovo reparto, una mostra fotografica realizzata dal gruppo “Scattando di Noale”, che documenta particolari momenti della storia del trattamento della malattia mentale. Il percorso visivo si è svolto attraverso una galleria di immagini a partire da alcuni manicomi dismessi, che si pongono in confronto critico e provocatorio con fotografie relative alle attuali strutture di cura dell’ Ulss 13, fino a documentare in anteprima le fasi di allestimento del nuovo reparto dolese. Insomma anche in questo senso un segnale importante che arriva dai vertici sanitari in favore della cura della malatia mentale, con metodologie moderne e con esperienze già radicate sul territorio.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento