Nuovo parcheggio in centro

Nuovo parcheggio a Cavarzere. Si tratta dell’area adiacente al teatro Goldoni, dove, per ovviare ai disagi per i lavori di ristrutturazione di via Dei Martiri, è stato ricavato un parcheggio di circa 40 posti auto.
Dallo scorso autunno, infatti, sono partiti i lavori presso una delle vie centrali del paese, via Dei Martiri, il che, ovviamente, sta comportando dei disagi per la viabilità in centro, nonché per la possibilità di trovare parcheggio. Per ridurre i disagi, perciò, grazie ad un accordo con la parrocchia di San Mauro e con i Padri Canossiani di Cavarzere, è stato realizzato ed è sfruttabile il parcheggio nell’ex campetto sportivo.
La sosta in quest’area è completamente gratuita e non prevede la presenza di disco orario.
La ristrutturazione di via dei Martiri è stata possibile a seguito di un’indagine sul commercio svolta dal Comune di Cavarzere, assieme a Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Venezia e dalla Confcommercio Ascom di Cavarzere, secondo le direttive del “Piano Strategico Integrato”, dove vengono coinvolti gli ambiti pubblico e privato (aree urbane e soggetti commerciali privati). Di seguito, è stato steso un piano dettagliato su tutto ciò che riguarda il commercio cavarzerano e ciò che è ad esso strettamente collegato (esigenze dei cittadini, viabilità, sosta auto, socializzazione). Mediante questa analisi, il Comune di Cavarzere ha potuto accedere ad un bando regionale per ottenere dei finanziamenti per rivitalizzare e ristrutturare il corso di via Dei Martiri. La Regione ha quindi parzialmente finanziato il progetto in questione: circa 328.000 euro da parte della Regione a fronte di una spesa complessiva che ammonta a circa 1.100.000 euro.
Mediante la relazione del “Piano Strategico Integrato”, dunque, sono stati messi in evidenza i punti fondamentali sui quali intervenire, per rafforzare l’attività commerciale del centro storico. Si vuole impostare un vero e proprio progetto urbano fondato sugli elementi costitutivi della città storica, e dunque il corso, la piazza principale, le piazzette secondarie, percorsi coperti (come il porticato), la gradevolezza dei materiali da costruzione, l’attenzione agli elementi di arredo urbano, la qualità dell’illuminazione, la presenza di opere d’arte, fontane, sculture, la presenza di una pista ciclabile e pedonale.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento