Home Veneziano Chioggia Pioggia di euro sulle superiori

Pioggia di euro sulle superiori

Sono in arrivo 550.000 euro dalla Provincia per le scuole superiori del distretto. Per l’Itc Cestari, il liceo Veronese, l’Itis Righi e gli altri istituti, l’investimento della Provincia potrebbe essere anche integrato da una verifica sugli avanzi di amministrazione o da variazioni di bilancio in futuro.
Lo scorso 25 febbraio uno staff della Provincia, con l’assessore all’Edilizia scolastica Giacomo Gasparotto, il dirigente del patrimonio e il capogruppo Pdl, Beniamino Cappon, ha visitato il Cestari, il Righi e il Veronese.
All’Itc Cestari è emersa subito la necessità di sostituire tutte le porte, ormai fatiscenti – comprese quelle d’uscita e di emergenza -, di tinteggiare le pareti e di dotare l’istituto di una nuova e moderna aula informatica, con messa in rete e cablaggio.
Al liceo “Veronese”, edificio già ristrutturato e costruito nel 2004, protagonista sulla stampa per il drammatico episodio di fine anno per l’infisso ceduto in aula, la Provincia sta sostenendo i controlli e le certificazioni di tutti i serramenti e infissi con una nuova ditta visto che la precedente era andata in fallimento, scoprendo così un lavoro fatto molto male e pagato salato qualche anno fa.
La visita al Palazzetto dello Sport ha portato alla decisione di renderlo agibile per tutti i 750 posti disponibili (oggi ce ne sono solo 230) e per il gioco del calcio a 5: la Provincia intende coinvolgere anche il Comune attraverso un eventuale accordo di programma per la gestione della struttura.
Anche l’Istituto Tecnico Industriale Statale “Righi” e l’istituto navale “Cini”, diretti dal professor Luigi Boscolo Bielo, sono stati oggetto del sopralluogo. Servono interventi di manutenzione straordinaria per i quali sono stati già destinati 100 mila euro dall’avanzo di amministrazione e altri saranno investiti per una migliore funzionalità dell’istituto. I lavori riguarderanno interventi sui cedimenti dei pavimenti, le coperture e le infiltrazioni d’acqua.
Sosta di due ore anche al Centro di Formazione Professionale all’Isola dell’Unione, per verificare i disagi del veloce trasferimento, visitare l’ampliamento del fabbricato dell’ex-istituto magistrali “Goldoni”, incentivare gli stage e i tirocini nelle aziende e capire quali ulteriori interventi serviranno. Un consistente impegno finanziario di 3 milioni di euro, nel 2010 ha permesso di realizzare nell’istituto una sede con un’ottima impiantistica, nuove cucine e laboratori, ma manca, ancora la sistemazione dell’ala est e la Provincia ha messo a disposizione per questo 450 mila euro.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette