mercoledì, 17 Agosto 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomePadovanoPadova NordSicurezza stradale appello alla Provincia

    Sicurezza stradale appello alla Provincia

    Banner edizioni

    Troppi incidenti, in particolare in alcuni cosiddetti «punti neri» del traffico. È il caso di via Vittorio veneto dove sino verificati, di recente, incidenti gravi e mortali. E così è partita addirittura dal primo cittadino una lettera diretta al settore viabilità della Provincia di Padova. A scriverla il sindaco di Vigodarzere, Francesco Vezzaro. Il sindaco ha proposto un incontro nel corso del quale discutere la sicurezza della strada provinciale 46 Brentana alla luce dei due ultimi gravi incidenti capitati nel tratto di Saletto, che assume il nome di via Vittorio Veneto.
    “Abbiamo chiesto un incontro con amministratori e tecnici provinciali che si occupano della viabilità — ha spiegato il sindaco Vezzaro —. Insieme ai nostri tecnici e al comando di polizia locale dovremo trovare delle soluzioni, perché due incidenti nel medesimo tratto di strada non possono dirsi una fatalità”. Vezzaro ipotizza l’installazione di un autovelox fisso per scoraggiare le corse folli delle auto che lungo la provinciale sono una costante, insieme all’abbassamento dei limiti di velocità e alla segnalazione luminosa dell’attraversamento pedonale. L’arteria è stata, purtroppo, teatro di recenti di ben due incidenti, uno mortale e uno grave: il primo che è costato la vita a Lucia Zago a settembre, l’altro appena qualche settimana fa a una quindicenne, ricoverata in coma all’ospedale.
    “Il confronto con la Provincia potrebbe dare esiti diversi: magari in situazioni simili, in altre strade provinciali, sono stati applicati provvedimenti differenti con successo. Attendiamo quindi di poter fissare un incontro”. Il Comune di Vigodarzere chiederà di illuminare meglio quel tratto di strada: pare che il lampione sul passaggio pedonale dove la quindicenne è stata investita fosse spento. “Predisporremo un piano di spegnimento più attento” ha annunciato il sindaco. In ogni caso non sono bastate le sue rassicurazioni a prendere dei provvedimenti e a coinvolgere la Provincia a proposito della messa in sicurezza del tratto di provinciale a Saletto di Vigodarzere. I cittadini che risiedono in via Zanella e in via Vittorio Veneto hanno scritto al primo cittadino chiedendo di poterlo incontrare urgentemente. Sotto accusa sia il passaggio pedonale che attraversa la provinciale, all’incrocio con via Zanella e sia l’eccessiva velocità delle auto lungo il rettilineo.
    “Noi residenti della zona ci sentiamo in pericolo ogni qual volta dobbiamo immetterci in via Vittorio Veneto e quando dobbiamo svoltare in via Zanella, poiché non c’è una segnaletica chiara e ci sono auto che sfrecciano a velocità ben oltre il limite, sorpassando anche veicoli in manovra dove la linea è continua, mettendo così in pericolo la vita altrui — ha scritto il gruppo di residenti —. Abbiamo paura possano accadere ancora queste terribili tragedie, soprattutto perché ci sono molti ragazzini costretti a fare quel tragitto, sia per andare a scuola che per recarsi in paese”.

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Giorgia Gay
    Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

    Le più lette

    Banner edizioni