Home Padovano “Dio ci dice di non giudicare e di perdonare”

“Dio ci dice di non giudicare e di perdonare”

Per sentire le parole di don Mario Vallese, parroco di Civè, si è dovuti attendere il termine della messa domenicale quando ha parlato a tutta la comunità. Il sacerdote, infatti, all’indomani dell’accaduto non ha voluto esprimersi. Ha ammesso la situazione di difficoltà in cui anche lui si è venuto a trovare. La legge di Dio da una parte, quella degli uomini dall’altra e in mezzo la coscienza di ciascuno.
“Il vescovo mi ha consolato” spiega dal pulpito don Mario che nei giorni precedenti aveva avuto occasione di parlare con il vescovo Antonio Mattiazzo “e il confronto con lui mi ha aiutato a trovare le parole per confortare anche Franco”.
“Il vescovo ha manifestato la sua solidarietà – continua – alla nostra comunità e alla famiglia Birolo e ha confortato anche me parlare con lui dei risvolti morali di questa vicenda. E’ facile dichiararsi cristiani, è relativamente facile comportarsi come tali, quando tutto va bene. Ma è nelle difficoltà che si deve essere seguaci autentici di Cristo”.
Don Mario poi non nasconde quanto sia stato amareggiato nell’apprendere alcune dichiarazioni rilasciate da alcuni suoi compaesani.
Dichiarazioni dai toni forti ed esasperati, forse troppo precipitose e superficiali. “Non possiamo abbandonare la strada di Dio – predica il sacerdote – perché ogni uomo per quanto deformato e deturpato dalla cattiveria e meritevole di punizione, è stato creato da Dio. E Dio ci dice di non giudicare e di perdonare”. Don Mario ha rivolto una riflessione ai malviventi: “Anche per loro dobbiamo pregare – ha esortato – affinché i rapinatori si convertano. Preghiamo anche per il giovane morto. Ora solo Dio può fare qualcosa per la sua anima”.
“La solidarietà di questi giorni – ha concluso – deve continuare, anzi sarà necessario da parte nostra fare anche di più perché molti momenti difficili attendono ancora il nostro concittadino”.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette