Home Rodigino Ascom chiede animazione e parcheggi in centro

Ascom chiede animazione e parcheggi in centro

La gente non compra e il commercio a Rovigo è in ginocchio. Sempre meno le persone che fanno shopping, anche in centro storico, nonostante l’apertura del Corso del Popolo. La situazione sta precipitando ed è allarme, specie per l’incremento delle chiusure dei negozi in città; in diminuzione del 30% le vendite, specie nei settori abbigliamento, edilizia e auto. In particolar modo l’abbigliamento e le calzature risultano il settore più penalizzato, come dimostra la riduzione del 40% delle vendite rispetto all’anno scorso. Diminuzione significativa anche delle presenze nei bar del centro, dove la gente ha ridotto pure i pranzi durante la pausa di lavoro, preferendo mangiare a casa. Per i generi alimentari, gli acquirenti puntano sulle offerte e controllano scrupolosamente i prezzi. Questa situazione allarmante ha danneggiato drasticamente i piccoli negozi di alimentari del centro. Per fare il punto e valutare quale strada intraprendere per non colare a picco i commercianti di Rovigo iscritti all’Ascom si sono incontrati, sotto la guida di Elena Grandi, presidente dei commercianti del centro Ascom. “Dopo sei mesi dal nuovo insediamento direttivo abbiamo sentito l’esigenza di parlare di una situazione che sta diventato sempre più grave, se non gravissima. I clienti non ci sono – ha commentato Grandi – non si vende più, le banche non fanno credito e molta merce rimane nei negozi”. Per cercare uno spiraglio, diversi negozi ricorrono ai saldi, anche se si rischia di innescare un processo a catena secondo il quale quei negozi che non aderiscono potrebbero essere esclusi dalla clientela. Per promuovere la rinascita del centro storico, in vista dell’estate, l’Ascom ha radunato i soci, il direttore Daniele Tecchiati e il presidente di Federmoda Riccardo Ferrarese; tra le urgenze, la mancanza di segnaletiche per i parcheggi del centro, a cui c’è da aggiungere la gratuità del sabato. “Noi cureremo i nostri negozi, ma vorremmo anche più luci su corso del Popolo. Rimane la questione delle iniziative. Abbiamo parlato della Mille miglia di maggio, ma adesso bisogna pensare all’estate e a come ravvivare la città”. Nel frattempo l’assessore Matteo Zangirolami fa sapere che la proposta dei parcheggi gratuiti al sabato è in fase di valutazione, così come la programmazione per l’animazione estiva, atta a rinvigorire il commercio cittadino. “Bisogna lavorare in sinergia – ribadisce- Il comune non può investire su appuntamenti del genere e poi vedere che i negozi hanno le serrande abbassate e non possono pensare che in un momento come questo i rodigini possano mantenere una capacità di spesa pari a quella che avevano prima della crisi. Tutte le categorie sono in ginocchio e tutti i commercianti sono in difficoltà, non solo quelli del centro storico”.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette