Home Padovano Conselvano Bilancio, servizi garantiti

Bilancio, servizi garantiti

Il bilancio di previsione relativo al 2012 del Comune di Cartura è stato redatto in un contesto generale di incertezza e di difficoltà, dovuta a direttive governative non ancora del tutto chiare (vedi Imu) e suscettibili di ulteriori modifiche e ad una costante contrazione dei trasferimenti statali. “Il bilancio dovrebbe essere un momento fondamentale della vita amministrativa di un comune – spiega il sindaco Massimo Zanardo – in quanto si vanno a disciplinare le scelte di ordinaria gestione e quelle di investimento per l’ente locale; purtroppo in questo momento mi sento di dover in parte contraddire tale affermazione, visto che potremo essere chiamati, in corso d’anno, a rivedere le previsioni e le determinazioni a seguito delle diverse valutazioni del Governo nazionale”.
Stando alle previsioni, nel 2012 il Comune dovrebbe subire un decurtamento delle entrate di 200 mila euro rispetto al 2011. A causa di questo mancato introito, per giungere al pareggio di bilancio l’ente locale sarà costretto a percorrere varie strade. Sul fronte tassazione l’amministrazione comunale ha deciso di confermare, senza aumenti, le aliquote Imu imposte dallo Stato: 0,4% per la prima casa e 0,76% per gli altri immobili. L’addizionale comunale Irpef viene ritoccata e portata allo 0,775%, stabilendo l’esenzione per i redditi fino a 7.500 euro. Al contrario rimane invariata, salvo aggiornamento Istat ed eventuali accertamenti, la Tia. “Per coprire il rimanente fabbisogno finanziario del 2012 — afferma il sindaco Zanardo – visto che il bilancio 2011 si è chiuso con un attivo di 120.000 euro, risparmi che di norma dovrebbero essere impiegati per effettuare lavori o interventi straordinari, in questa circostanza, al fine di non aumentare l’Imu per pareggiare il bilancio e gravare ulteriormente sui cittadini, abbiamo deciso di utilizzare 75.000 euro di avanzo per finanziare il bilancio 2012. Questa scelta comporterà, da un lato la rinuncia da parte dell’amministrazione alla realizzazione di qualche intervento, ma ci consentirà, dall’altro, di non aumentare l’Imu e di non gravare ulteriormente sui cittadini. Riteniamo che in questo momento sia la scelta più giusta e doverosa, vista la difficile situazione economica generale che interessa moltissime nostre famiglie. Il bilancio 2012 è un bilancio che, pur tra le difficoltà, riuscirà a mantenere i servizi fondamentali per i cittadini”.
Per quanto riguarda le opere pubbliche relative al 2012, oltre al completamento dei lavori in corso (consolidamento sponde canale Altipiano e rifacimento marciapiede via Vivaldi, ampliamento palestra, costruzione nuovi loculi e tombe di famiglia nel cimitero di Cartura, realizzazione fognature nelle vie Maseralino, San Pietro Viminario e Fossalta), il Comune ha previsto la realizzazione della nuova biblioteca, della nuova sala civica e di nuovi spazi per le associazioni nel costruendo fabbricato vicino al municipio; interventi finanziati in permuta. Inoltre, grazie ad un parziale contributo regionale, è in programma il rifacimento dell’incrocio tra la Sp 17 e via Maseralino, con realizzazione di nuovo tratto di pista ciclabile.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette