Home Veneziano Chioggia Otto milioni per il territorio

Otto milioni per il territorio

Sono otto i milioni messi a disposizione dalla Banca di Credito Cooperativo di Piove di Sacco per risanare la difficile situazione del territorio chioggiotto. 3 milioni sono stati stanziati per il solo comparto della pesca quello che, forse più di altri, risente della crisi e di misure europee da anni contestate che porterebbero, secondo i pescatori, il settore della piccola pesca (nel territorio clodiense) alla morte.
Di fronte alla difficile situazione del settore la Bcc (presente a Chioggia e Sottomarina con due sportelli) ha deciso di varare un provvedimento straordinario proprio a sostegno del comparto ittico; con un plafond di 3 milioni di euro utilizzabile attraverso operazioni di breve e medio periodo; l’intervento è rivolto a pescatori e allevatori ittici di Chioggia e Sottomarina (non quindi ai “commercianti di pesce”), soci e clienti della Bcc di Piove di Sacco.
Ma gli interventi riguardano anche gli altri settori produttivi: la Banca ha varato un’altra iniziativa a sostegno delle aziende commerciali, artigianali ed agricole sempre del territorio chioggiotto, mettendo a disposizione un plafond di 5 milioni di euro destinato ad artigiani, agricoltori e piccoli e medi imprenditori, residenti nel comune di Chioggia (non rientrano i “commercianti di pesce”, né le società immobiliari) e prevede un finanziamento per interventi di innovazione tecnologica e strutturale; messa a norma di macchinari ed impianti; investimenti produttivi in genere. I finanziamenti avverranno attraverso mutuo chirografario/ipotecario in funzione della solvibilità del richiedente; per un importo massimo di 150.000,00 euro (sostenuto da idonea documentazione di spesa); a tasso euribor 3 m. + 3,00% (soci) e 3,50% (non soci), spese istruttoria: 0,50% per tutti i richiedenti. L’operazione sarà possibile fino al 31 ottobre.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette