Home Veneziano Chioggia Actv, la riorganizzazione del servizio

Actv, la riorganizzazione del servizio

Dall’11 giugno sono cambiati i percorsi e gli orari del servizio urbano grazie all’accordo formalizzato con Actv. A causa del taglio di 15 milioni di euro ai fondi regionali per il trasporto pubblico nel 2011 e l’ulteriore sforbiciata di 13 milioni per la provincia di Venezia il servizio non era più sostenibile dal punto di vista economico così come era strutturato.
“Il progetto è nato da un’ampia discussione con Actv. A causa dei tagli le condizioni si sono aggravate anche a causa dell’emendamento del consigliere regionale leghista Bassi, recepito dalla Giunta regionale, che di fatto ha spostato i fondi, guarda a caso, verso le province di Verona e Treviso. Inoltre Actv, nel marzo 2010, ha depositato una causa contro il Comune per il rimborso di 13 milioni e mezzo di euro — ha commentato l’assessore ai Trasporti, Mauro Mantovan – La proposta che facciamo permetterà di contenere il disavanzo, con un recupero di 400 mila euro annui. Garantiamo un servizio di fatto adeguato ed accettabile, che in media viene utilizzato da circa 2 mila persone su 50 mila abitanti. Abbiamo valutato una riorganizzazione che garantisca una ragionevole frequenza delle linee lungo le principali arterie urbane, le corse scolastiche e i collegamenti adeguati con le frazioni e il progetto non avrà ricadute particolari sui lavoratori dell’azienda”.
Secondo il nuovo piano è garantita una corsa ogni quindici minuti lungo le principali direttrici cittadine e cancellata la navetta interscambio. Le linee 6 e 7 tornano a essere circolari larghe con capolinea a Isola dell’Unione. La frequenza è di due corse per ora. Le linee circolari strette 1 e 2 mantengono inalterato l’attuale percorso con la sola linea 1 che transita per il Momolo. Nelle giornate festive le corse non sono effettuate dalle ore 4.20 alle 5.45 ad eccezione delle corse di linea 1. Le circolari 1, 2, 6 e 7 nelle ore di mercato del giovedì sono state interrotte a Campo Marconi.
I nuovi mezzi ecologici a metano, ex bus navetta, verranno impiegati per il servizio urbano.
Nascerà una nuova circolare per Sottomarina che collegherà la zona storica e il Momolo. E’ stata istituita una nuova linea, numero 21, che unisce parte del percorso delle linea 2 con parte del percorso della linea 1, così viene coperto il collegamento dal Momolo verso l’Ospedale.
Per le frazioni è sparito il servizio a chiamata ed è nata una nuova linea 345, che assorbe le vecchie linee 3-4-5 e garantisce il collegamento da e per le frazioni ogni 90 minuti. Il servizio prevede un incremento di almeno due coppie di corse al giorno per ogni frazione. La regolare frequenza di questa linea consente di offrire a Sottomarina ulteriori due corse per ogni ora. Nelle giornate festive viene limitata a Ridotto Madonna. Il servizio scolastico della linea 345 si attesta a Campo Marconi e viene integrato garantendo i collegamenti con le frazioni e i prolungamenti verso Rosolina e Civè.
Rimangono inalterate tutte le corse scolastiche, mentre i nuovi percorsi copriranno anche le nuove aree edificate di Viale Mediterraneo.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette