Home Padovano Conselvano Beggiato, due le novità

Beggiato, due le novità

La Casa di Riposo “Beggiato” di Conselve ha avviato recentemente l’iter tecnico-amministrativo finalizzato a due fondamentali interventi. Il primo prevede la riqualificazione dell’Ala Dal Molin, al piano terra, con la realizzazione di una “comunità alloggio” idonea ad accogliere sei posti per autosufficienti. Per questo intervento è già arrivata dall’Ufficio Tecnico del Comune l’autorizzazione all’intervento ed è stato avviato l’iter per individuare l’esecutore dei lavori. Inoltre è prevista la costruzione di otto mini-appartamenti di circa 45/50 mq., idonei ad ospitare persone autosufficienti ultra sessantacinquenni, che avranno la possibilità di condurre vita autonoma. “Tutto questo – spiega Antonio Manta, presidente della “Beggiato” – con l’indiscusso vantaggio di poter usufruire dei servizi di cui la Casa di Riposo dispone. Ad esempio si potrà usufruire del servizio mensa, lavanderia, guardaroba, parrucchiere, barbiere. Inoltre queste persone possono contare sull’assistenza medica, infermieristica, psicologica e partecipare a tutte quelle attività che quotidianamente sono svolte nella struttura. Da sempre l’impegno preminente di chi opera all’interno della Casa di Riposo è quello del miglioramento del servizio per rendere più confortevole il soggiorno agli ospiti che liberamente chiedono di essere accolti nella nostra struttura. A tale proposito, recentemente è stato riconfermato il sistema di gestione della qualità del servizio. Inoltre, si è in attesa che la Regione Veneto conceda l’Accreditamento della struttura centrale di Via Traverso, la visita definitiva è a breve. Le due Rsa sono invece già accreditate. In sostanza ciò significa che l’Ente opera secondo criteri definiti e con procedure standardizzate che assicurano l’erogazione di un servizio preciso e puntuale a vantaggio dell’utenza”. Sempre nell’ottica del miglioramento costante del servizio, in questi giorni si è concluso l’iter per la fornitura di letti elettrici, che contribuiranno a rendere più confortevole il soggiorno agli ospiti e ridurre il carico di lavoro del personale addetto. La scorsa primavera è stata inaugurata una cucina, dotata di strumenti innovativi, capace di elaborare fino ad un migliaio di pasti al giorno, in grado di coprire anche il servizio a domicilio ed eventualmente per le scuole. “In definitiva, – conclude Manta – la Casa di Riposo ritiene di dare un fattivo contributo al territorio a Conselve e non solo, come testimonia la firma di convenzioni stipulate con i comuni limitrofi che autorizzano l’accoglimento di persone che ritengono di frequentare il centro diurno”.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette