Home Rodigino Adria Patto dei sindaci per l’energia sostenibile

Patto dei sindaci per l’energia sostenibile

Recentemente a Palazzo Celio di Rovigo l’assessorato provinciale all’ambiente ha organizzato un nuovo appuntamento per promuovere il patto dei sindaci e con esso la sostenibilità energetica ed ambientale. “L’obiettivo del patto — ha affermato l’assessore Giuliana Gulmanelli – è proprio aiutare i governi locali ad assumere un ruolo decisivo nel processo di attuazione delle politiche in materia di energia sostenibile, collegate alla riduzione delle emissioni clima alteranti”. Julik Zanellato, direttore di Sodea, ha sottolineato che oltre al risparmio energetico, le opportunità e i risultati delle azioni dei firmatari possono essere molteplici: dalla creazione di posti di lavoro stabili e qualificati non subordinati alla delocalizzazione, parallelamente ad una accresciuta competitività economica e ad una maggiore indipendenza energetica, fino ad un ambiente e a una qualità di vita più sani. La Provincia di Rovigo ha un ruolo di struttura di supporto della Commissione Europea per il patto dei sindaci, sulla base dell’accordo di partenariato sottoscritto nel 2010 ma è necessaria una forte cooperazione anche tra i diversi partiti politici. Franco Vecchiati, presidente di Sodea, ha sottolineato infine l’ importanza dell’ impegno per la sensibilizzazione dei comuni sui concetti e sul valore del patto, nell’assistenza scientifica ed amministrativa soprattutto da parte di manager ad obiettivo che collaborando con tali strutture aiutino ad individuare le risorse finanziarie necessarie alla redazione dei piani di azione previsti per l’adesione. Il percorso del patto è finalizzato al raggiungimento degli obiettivi di politica energetica sostenibile e cioè la riduzione del 20% dei consumi di energia, l’incremento del 20% delle fonti rinnovabili e la riduzione del 20% delle emissioni CO2 al 2020. Mobilità pulita, riqualificazione energetica di edifici pubblici e privati, sensibilizzazione dei cittadini in tema di consumi energetici rappresentano i principali settori sui quali concentrare gli interventi delle amministrazioni, anche attraverso progetti finanziabili dall’Unione Europea. Ad oggi hanno aderito al patto dei sindaci 9 comuni: Adria, Bergantino, Castelguglielmo, Castelnovo Bariano, Costa di Rovigo, Lendinara, Melara, Occhiobello e Taglio di Po.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette