Home Rodigino Adria Se ci sono delle irregolarità vadano in Procura

Se ci sono delle irregolarità vadano in Procura

“Ribadisco ancora una volta: se qualcuno ha motivi di ritenere che ci siano delle irregolarità o illegittimità nella vicenda di “via Respighi”, vada in Procura della Repubblica, prima che sui giornali. Se nonostante i pesanti attacchi questo passo non viene compiuto è evidente che l'interesse reale è solo quello di screditarmi agli occhi della gente e di apparire sulla stampa, piuttosto che una reale e sincera volontà di ottenere giustizia e conoscere la verità. La mia famiglia si è già rivolta alla giustizia a propria tutela presentando denunce-querela ed esposti, che stanno avendo il loro corso, cosa che le opposizioni non hanno fatto”. A riguardo della sua apparente menzogna che ad oggi è il capo fondamentale d’accusa l’Assessore Simoni afferma convinto “Ma quale sarebbe la mia menzogna? Dichiarare che mi sono sposato il 1 ottobre, e che già da parecchi mesi convivevo nella nuova abitazione, in cui risiedo a tutt'oggi, per cui a fare data da allora avevo “de facto” un nuovo nucleo famigliare? Tra parentesi, sono cose che nulla c’entrano e non hanno nessuna valenza rispetto a quello che continuamente le opposizioni dichiarano, per cui a questo punto non capisco di che cosa si stia parlando. Se la minoranza è così povera di argomentazioni da attaccarsi su queste cose e se è così meschina da puntare sul personale di un amministratore, forse allora non sbaglio poi tanto nel pensare che c’è dell’astio personale. Non ci sono lati oscuri da spiegare ai cittadini, ci sono le registrazioni ed i verbali del consiglio comunale, ed è per questo che non risponderò più a queste accuse. Ho commesso un errore ma non ho dichiarato il falso, loro invece vogliono confondere le idee ai cittadini. Per questo, non ritornerò più sulla faccenda fino a che non mi si dirà per iscritto di che cosa sono o potrei essere accusato”.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette