Home Padovano Bassa Padovana “Mi sento pronto ad orchestrare la 36° edizione”

“Mi sento pronto ad orchestrare la 36° edizione”

Il nuovo corso del Palio sarà sotto l’egida del neo eletto presidente Fiorenzo Greggio che pur non vivendo nel mandamento dei Dieci comuni, è un architetto padovano, da tempo conosce e partecipa alla rievocazione storica della città murata. Ad accompagnare il presidente nella realizzazione della 35esima edizione oltre ai comitati locali, ci sarà l’amministrazione di Montagnana che ha prestato la sua disponibilità per cercare di recuperare il tempo perduto.
In questi mesi, infatti, la macchina organizzativa è rimasta bloccata insieme a tutte le richieste e le autorizzazioni necessarie per mettere in piedi il giorno del Palio e tutte le manifestazioni correlate a cominciare dal “giuramento”. “Con l’impegno, l’entusiasmo ma anche la consapevolezza dell’importanza di questo incarico — ha esordito Greggio subito dopo la nomina a presidente dell’Associazione Palio-, accetto l’onore e l’onere di essere il nuovo Presidente dell’Associazione (il sesto della storia del Palio). Nell’organizzare la manifestazione 2012 ci sono tempi ristretti e disponibilità finanziarie limitate, ma con franchezza e senza nessun timore, aiutato anche dall’unanimità dei consensi avuti dai rappresentanti dei comitati Palio locali, mi sento pronto ad orchestrare la 36° edizione del Palio dei 10 Comuni del Montagnanese. Non posso dimenticare comunque il lavoro svolto dal Sindaco di Montagnana Loredana Borghesan che ha contribuito in maniera decisiva ad appianare i forti contrasti tra i Comitati locali e la ex presidenza del Palio; contrasti che stavano oramai per dissipare il poco tempo a disposizione per organizzare la manifestazione, in pratica in gioco vi era la vera sopravvivenza del Palio”.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette