Home Padovano Padova Nord Camion sotto controllo

Camion sotto controllo

Lo aveva annunciato e ha mantenuto fede alle promesse. Mano e controlli, pesanti per i mezzi pesanti, senza possibilità di sconti. La Polizia dell’Unione Medio Brenta passa al setaccio i tachigrafi dei bisonti della strada. Il comando ha dato il via infatti ai controlli sui tachigrafi digitali e analogici in uso sui mezzi pesanti, utilizzando un apposito strumento elettronico acquistato con contributo regionale.
In una manciata di secondi l’apparecchio riesce a leggere i dati riportati nel cronotachigrafo degli autocarri durante la circolazione, avvenuta anche fino a 28 giorni prima . Inoltre è in grado di individuare le irregolarità eventualmente commesse, in particolare in tema di tempi di guida e di riposo e di eccessi di velocità, ma permette anche di accertare eventuali anomalie ealterazioni funzionali — anche dolose — del cronotachigrafo.
In questa prima fase di applicazione, tecnici della ditta fornitrice dell’apparecchio hanno addestrato all’uso dello strumento un commissario e un istruttore con prove operative presso Comandi di Polizia locale che già operavano con la stessa strumentazione.
L’occasione dell’avvio della nuova attività è coinciso con l’adesione del Corpo di Polizia locale dell’Unione Medio Brenta al progetto mirato al controllo specifico dei mezzi pesanti, promosso e coordinato dalla Prefettura di Padova e tutt’ora in corso, che vede la partecipazione di nuclei interforze di diversa provenienza (Polizia Stradale, Polizie Locali, Guardia Forestale, ecc.).
Nelle prime due uscite il mese scorso la pattuglia posizionata sulla nuova Statale del Santo insieme a un’altra autopattuglia della Polizia Stradale di Padova ha controllato una decina di mezzi pesanti, elevando tre verbali per accertate infrazioni.
Mano ferma e controlli serrati sono una costante in tutta l’area a nord di Padova. Gli autovelox fanno il loro lavoro anche a Limena, lungo la tangenziale e in direzione Piazzola, in località Del Medico, e nel territorio di Villafranca Padovana.
E proprio Villafranca le settimane scorse ha dovuto fare i conti con il passaggio dei mezzi pesanti in via Capitello per raggiungere la zona artigianale di Ronchi. Un via vai che ha formato pericolosi e preoccupanti avvallamenti sulla sede stradale, al punto da costringere all’istituzione di una restrizione di carreggiata.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette