Home Padovano Bassa Padovana Federalismo comunale l’idea del sindaco lunghi

Federalismo comunale l’idea del sindaco lunghi

Una legge di Federalismo Economico Comunale sperimentale, della durata di 5 anni. E’ questa la proposta presentata dal sindaco Francesco Lunghi alla Regione Veneto. L’iniziativa ha preso vita a Venezia con la presenza dell’Assessore Regionale al bilancio e agli enti locali, Roberto Ciambetti, e i sindaci di Monselice, Conselve, Lozzo Atestino, Carceri. Il Sindaco Lunghi ha esposto alla Regione una proposta di federalismo comunale che ha avuto l’appoggio oltre che dei sindaci presenti all’incontro, anche dei primi cittadini del territorio: Arquà Petrarca, Cinto Euganeo, Boara Pisani, San Pietro Viminario, Piacenza d’Adige, Pernumia, Due Carrare, Tribano e Pozzonovo. La proposta presentata consiste nel richiedere alla stato centrale una legge di Federalismo Economico Comunale sperimentale, della durata di 5 anni solo per la Regione Veneto. Alla fine della sperimentazione si potrà valutare se estenderla a tutte le regioni che eventualmente lo richiedessero. “Chiediamo sostanzialmente di fare questo esperimento – dice il sindaco Francesco Lunghi – visto che la situazione attuale è del tutto insostenibile per le amministrazioni. I nostri cittadini, con l’introduzione dell’Imu, pagano più di prima e i Comuni hanno meno fondi per dare servizi. Questo perché i Comuni stessi devono versare allo stato centrale la metà dei soldi che incassano con l’Imu”.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette