Home Padovano Padova Nord Il Municipio “Ci mette la faccia”

Il Municipio “Ci mette la faccia”

Gli uffici demografici ci “mettono la faccia” e sperimentano l’indice di gradimento dei cittadini sulla qualità dei servizi da loro forniti. Grazie alla collaborazione con un’azienda privata, è stato installato negli uffici comunali dislocati nella barchessa di villa Zusto il primo rilevatore di gradimento, per individuare il grado di soddisfazione dei cittadini. Usarlo e “votare” è semplice: basta chiedere all’impiegato che si trova allo sportello comunale una scheda appositamente predisposta. Una volta inseritala nel congegno automatico, sul video compaiono due “faccine”, una sorridente, un’altra imbronciata. Cliccando l’una o l’altra si potranno esprimere, pertanto, un parere positivo o la non soddisfazione sul servizio appena erogato.
Un’apparecchiatura analoga sarà collocata a breve anche negli uffici comunali di piazza Bachelet, per testare il gradimento delle operazioni fornite dall’ufficio tecnico e dalla biblioteca. Ogni mese si compilerà una statistica, si analizzeranno i problemi possibili e si cercherà di apportare le opportune modifiche.
Vigodarzere non è l’unica pubblica amministrazione pubblica ad aver introdotto questo servizio di verifica. Ci hanno pensato grandi città, come Firenze, Napoli e Milano, ma anche Usl e Università. “Mettiamoci la faccia” è stato introdotto dalla riforma Brunetta della Pubblica Amministratore che prevede, tra gli ambiti di misurazione e valutazione della performance organizzativa, “la rilevazione del grado di soddisfazione dei destinatari delle attività e dei servizi anche attraverso modalità interattive” (www.qualitapa.gov.it).
La classifica è fatta in base al valore raggiunto dall’indice medio della soddisfazione espressa dai cittadini intervistati sui seguenti servizi: anagrafe e stato civile, tributi, Ufficio relazioni con il pubblico, servizi scolastici, politiche per le imprese, servizi sociali, sicurezza, polizia municipale, raccolta rifiuti, pulizia delle strade, manutenzione stradale, illuminazione stradale, verde e parchi pubblici, edilizia e urbanistica, turismo, cultura e spettacolo, sport, viabilità/traffico, parcheggi, trasporto pubblico, gas, acqua, elettricità. Obiettivo dell’iniziativa migliorare la qualità dei servizi con l’apporto dei cittadini, rilevando in tempo reale e continuo il loro grado di soddisfazione per i servizi ricevuti e disporre di una descrizione sintetica della percezione degli utenti dei servizi per intervenire con tempestività sulle criticità evidenziate. I dati raccolti attraverso la rilevazione confluiscono in report periodici. A poco più di tre anni dall’avvio delle prime rilevazioni, l’iniziativa ha superato la soglia dei 15 milioni di giudizi raccolti. Nel mese di giugno sono state espresse in media 162 mila valutazioni settimanali. Dall’inizio dell’anno sono 3,5 milioni i feedback rilasciati dai cittadini sui servizi ricevuti. I giudizi raccolti nel mese sono stati 650 mila. 

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette