Home Rodigino Adria Massima attenzione per sociale e paritarie

Massima attenzione per sociale e paritarie

Il bilancio di previsione approvato lo scorso 10 luglio ha avuto, invece, l’appoggio incondizionato del capogruppo della lista civica Bobosindaco, Daniele Lucchiari, che in una nota inoltrata alle redazioni dei giornali ha fatto sapere il suo punto di vista in merito alla votazione. “L’impegno non indifferente nel predisporre il bilancio previsionale ha fruttato due importantissimi dati sugli stanziamenti, sia per il settore sociale, sia per le scuole materne paritarie, settori che, vista la crisi economica contingente, non potevano assolutamente mancare di attenzione massima. Il contributo stanziato per il corrente esercizio finanziario, infatti, per le scuole materne paritarie è pari a 85.000 euro tra fondi di bilancio, 5.000 euro per agevolazioni Tia, 7.807 euro utilizzando una quota parte dell’avanzo accertato dell’anno 2011 ed 2.192 euro utilizzando una quota parte del fondo di riserva. L’importo stanziato risulta essere, dunque, il contributo più elevato a partire dal 2001 (all’incirca 51.700 euro) ad oggi. L’impegno preso dal Sindaco e dalla maggioranza ancora tempo addietro, proprio durante i lavori di un civico consesso sul quale si trattava l’argomento delle scuole paritarie, di stanziare quanto piu’ fosse possibile, è stato mantenuto e soprattutto non mancherà la nostra attenzione ed il monitoraggio continuo verso queste realtà importantissime per i nostri bambini e per le scuole dell’infanzia della nostra comunità”. La nota non ha risparmiato frecciate all’opposizione che durante la votazione ha abbandonato l’aula e ma conclude sottolineando le nuove difficoltà che l’amministrazione dovrà incontrare per effetto dei tagli previsti dalla speending review. “L’impegno dell’Amministrazione è ancor più da sottolineare — ha concluso Lucchiari – visti i recenti tagli disposti con il decreto sul contenimento della spesa pubblica, tagli che cominciano a delinearsi e fra i quali, come citato dal sottoscritto in consiglio comunale, si va a colpire proprio il capitolo di spesa — scuole paritarie — per un importo che supera i 200 milioni di euro”.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette