Home Padovano Contro la chiusura il rilancio

Contro la chiusura il rilancio

Sebbene la minaccia di chiusura del reparto di Ostetricia e Ginecologia rimanga all’orizzonte, i vertici dell’Ulss 16 stanno mettendo in atto una serie di progetti per adeguarsi agli standard nazionali e per rilanciare il reparto sia dal punto di vista qualitativo che quantitativo. Da aprile di quest’anno è partito un nuovo progetto del dipartimento funzionale interaziendale, area materno-infantile.
Nel concreto l’unità operativa piovese e quella patavina lavoreranno a stretto contatto: i casi ostetrici ad alto rischio vengano inviati a Padova mentre quelli considerati a basso e medio rischio verranno trattati a Piove di Sacco, con protocolli e modalità condivise. In previsione anche il rafforzamento della struttura piovese con l’ampliamento degli spazi a disposizione per le gestanti e la realizzazione di nuovi ambulatori, da quello per la gravidanza fisiologica a quello per le gravidanze a termine, l’ambulatorio ecografico e per le gestanti con diabete, ambulatorio ginecologico, per l’infanzia, l’adolescenza e per le diagnosi prenatale. L’obiettivo è quello di creare un ospedale amico del bambino con una serie di iniziative a sostegno sia del neonato che del genitore.
Non ultimo per la fine dell’anno è previsto l’arrivo di una nuova vasca per il travaglio in acqua. Una dotazione fortemente voluta dal nuovo Primario del reparto, la dottoressa Daniela Truscia.
Negli ultimi mesi di attività, il reparto, sotto la guida del nuovo Primario appunto, ha segnato un trend positivo nelle nascite, aumentate ben del 30%.
Sono 639 i nati nel 2010, scesi a 530 nel 2011. Da gennaio a marzo 2012 sono stati registrati 99 parti, 138 quelli nel secondo trimestre con la punta più alta nel mese di giugno che ha segnato ben 54 nascite, quasi il doppio rispetto alle 30 di giugno 2011.
A luglio sono 45 i bambini nati e più di 30 nel mese di agosto. Numeri, questi, che mostrano le potenzialità della struttura ma soprattutto fanno ben sperare per il futuro del reparto piovese.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette