Home Rodigino Il Cur rinnova l’offerta universitaria

Il Cur rinnova l’offerta universitaria

Il Cur si rinnova e la sede di Viale Marconi è già pronta per ospitare lezioni e segreteria. Il Presidente del Cur, Roberto Tovo, ha presentato i corsi di laurea attivati a Rovigo per l’anno accademico 2012/2013 e sono diversi i punti di forza che caratterizzano il nuovo anno accademico.
Innanzitutto va segnalata la novità inerente il Corso Magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza, che attiva un percorso di studi a doppio titolo con l’Università di Granada (Spagna). Al termine lo studente conseguirà la laurea magistrale in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Ferrara e il “Grado en derecho” presso l’Università di Granada. Il percorso è attivato sulla base di una convenzione tra i due atenei.
Altro punto di forza è il dottorato in Diritto dell’Unione Europea. Coloro che sono già in possesso di una laurea possono scegliere di proseguire la loro formazione in un settore sicuramente promettente, quello del diritto emanato nell’ambito delle varie politiche comunitarie per aspirare, ad esempio, a carriere dirigenziali in amministrazioni pubbliche e private e in organizzazioni internazionali.
Riconfermati, inoltre, tutti i corsi che in questi anni hanno contraddistinto la sede universitaria rodigina e che l’hanno resa una scelta qualificata per tanti giovani.
Prosegue il corso di laurea magistrale in Ingegneria Meccanica già attivo con l’università di Padova. Con l’indirizzo in Progetto e Fabbricazione con i Materiali Polimerici si vuole formare una figura professionale del tutto nuova, molto richiesta dalle imprese dei comparti manifatturieri di prodotti in materiale polimerico, assai numerose nel territorio nazionale e, soprattutto, nei distretti industriali del Nord.
Sempre attuale e in linea con le dinamiche sociali e occupazionali è il corso triennale in Diritto dell’economia. Fornisce ampi sbocchi e competenze richieste a diverse figure professionali con possibilità di collocazione in molteplici settori pubblici e privati.
Proseguono i corsi che rappresentano una risposta a livello regionale per la preparazione delle figure professionali degli educatori. Tra questi il corso di laurea magistrale in Programmazione e gestione dei servizi educativi e formativi, e il corso di laurea triennale in Scienze dell’Educazione e della Formazione
Sempre ricca anche la proposta in ambito sanitario grazie alla collaborazione con l’ULSS 18 di Rovigo. Anche quest’anno vengono riproposti i corsi di Infermieristica, Tecniche di Radiologia Medica, Ostetricia e Fisioterapia. Da segnalare anche il corso di Educazione Professionale, abilitante alla professione sanitaria di Educatore Professionale.
“Oltre alla varietà e qualità dei percorsi formativi offerti strettamente collegati al mondo del lavoro e della ricerca, tanti scelgono il Cur – spiega Roberto Tovo – anche perché è una sede giovane e piccola capace di essere, rispetto agli Atenei tradizionali, a misura di studente, e dove si può trovare una maggiore attenzione alla dimensione umana, allo scambio tra ragazzi e docenti, al dialogo aperto e costante e in un contesto dinamico e flessibile.
Aspetti da non trascurare quando si affronta la carriera universitaria, perché sentirsi accompagnati durante tutto il proprio percorso di studi è un fattore importantissimo per portarlo a termine con successo”.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette