Home Padovano Bassa Padovana "Il futuro è nella Green economy"“

“Il futuro è nella Green economy”“

Torna ad accendersi la discussione su rifiuti e cementifici. Questa volta è il neo segretario cittadino del Pd a lanciare una nuova proposta. “Possiamo liberare il Parco da impianti con esso incompatibili e nel contempo rilanciare lo sviluppo e l’occupazione con l’economia verde anche a Monselice — spiega Pierluigi Giaccarello – l’Ocse parla di 5 milioni di posti di lavoro creati dalla green economy entro il 2020. Perché non favorire la nascita di un vero e proprio distretto industriale del riciclaggio formato da aziende ad alto contenuto di innovazione tecnologica proprio nella nostra città? La mia proposta nasce dentro un ragionamento che deve essere attualizzato e prospettivo al contempo: che situazione esiste oggi e quale ci immaginiamo nel futuro medio-breve. Il Veneto è la regione italiana che negli ultimi vent’anni ha conosciuto un tasso di cementificazione fra i più alti e che, di fatto, oggi mette in crisi chi produce questa materia prima, proprio per una domanda che via via si è ridotta, anche a fronte di una concorrenza internazionale spietata e ovvia su un prodotto a così basso contenuto tecnologico come il cemento”.
Ma Giaccarello mette in evidenza che il Veneto si è anche distinto per un’altra eccellenza: la raccolta differenziata a cui ormai siamo tutti educati e che verrà sempre più implementata, riducendo costantemente la quantità pro capite di rifiuto secco indifferenziato e producendo quantità potenzialmente sempre più elevate di preziosa materia prima da riciclare e trasformare. “Dovremo favorire la creazione di un vero e proprio distretto industriale del riciclaggio, dove venga incentivata la nascita di aziende ad alto contenuto di innovazione tecnologica capaci di mettere a reddito queste buone pratiche a cui i nostri cittadini sono ormai abituati creando buona occupazione — continua Giaccarello – Monselice ha le carte in regola per aggiudicarsi una quantità molto più rilevante di nuovi posti di lavoro”.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette