Home Veneziano Cavarzere L’evento clou che mette Cavarzere in luce

L’evento clou che mette Cavarzere in luce

Anche se ormai è passato già un mese dal suo svolgimento, l’argomento principe dell’estate cavarzerana continua a rimanere la Notte bianca, promossa dall’amministrazione comunale e organizzata da Promomedia Communications, che ha animato il centro città nella notte di sabato 4 agosto. Il motivo della popolarità dell’argomento è da ricercarsi forse nella trasformazione della quale, per una notte, il centro di Cavarzere ha potuto beneficiare, colorandosi di una luce del tutto speciale ed esclusiva che ha richiamato migliaia di persone da tutto il Veneto. Principali protagonisti dell’animazione sono stati il dj Keller e il vocalist Thorn, due vere e proprie star nel panorama italiano della musica dance che, fin dalla loro originale entrata in scena, hanno letteralmente catturato l’attenzione dei presenti, trasformando piazza Vittorio Emanuele II in una enorme pista da ballo. Una serata come poche se ne ricordano a Cavarzere, che meritava un finale degno di dare a tutti l’appuntamento alla prossima edizione. Così, grazie al ristorante Villa Momi’s la conclusione in grande stile ha potuto vantare uno spettacolo pirotecnico in due momenti, il secondo dei quali in concomitanza con la conclusione, sulle notte di un quanto mai originale “Nessun dorma”, dello show di Thorn e Keller. Grande la soddisfazione tra gli organizzatori per il consenso avuto dalla manifestazione soprattutto da parte di un pubblico giovane, al quale era destinato l’evento conclusivo del ciclo di serate, promosse dall’assessorato alle Attività produttive, denominato Sabato d’estate a Cavarzere.
“Il successo della Notte bianca al quadrato è andato al di là di ogni aspettativa — commenta il sindaco Henri Tommasi — 10mila persone hanno popolato la notte cavarzerana di sabato 4 agosto, un numero di presenze mai registrato finora, con gente proveniente anche da molti comuni limitrofi. Due i fattori ai quali si deve legare un tal successo, innanzitutto l’aver puntato su un pubblico giovane, coinvolgendo sul palco centrale la coppia di dj del momento, ma anche l’aver caratterizzato l’intero centro storico di eventi dedicati alla famiglia, come il Viale dei bimbi, curato dagli sponsor della manifestazione, con gonfiabili gratuiti e bancarelle, senza dimenticare la zona ‘rock’ della Notte bianca, in via Pescheria, con un concerto live promosse dalle attività commerciali della zona”.
Gli fa eco l’assessore Renzo Sacchetto che si sofferma sulla descrizione dell’organizzazione dei vari eventi dal punto di vista economico, evidenziando che la quasi totalità dell’investimento per la realizzazione della Notte bianca è stato coperta dagli sponsor commerciali e dalle aziende cavarzerane, le quali hanno contribuito fattivamente alla realizzazione dell’evento.
“La Notte bianca e i Sabato d’estate — precisa — sono costati al Comune 3 mila euro. Il resto è stato coperto dagli sponsor”. “L’amministrazione comunale col partner organizzativo della Notte bianca, Promomedia Communications, prosegue nel progetto di marketing territoriale, che ha lo scopo di presentare la nostra città agli occhi dei propri cittadini e del pubblico veneto sotto una luce nuova. Proseguirà infatti con una grande proposta dedicata al Natale in città, con iniziative mai viste a Cavarzere”.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette