Home Padovano Bassa Padovana Lavori in corso, tutti i cantieri

Lavori in corso, tutti i cantieri

Settembre di cantieri estremamente importanti per la viabilità della città. Tra le opere in programma c’è anche il progetto di sistemazione dei marciapiedi di via Trento e Trieste e di via San Luigi. I marciapiedi in trachite sono sconnessi e di conseguenza poco sicuri per i pedoni. Tutti i pendolari e gli studenti che ogni mattina vanno a prendere il treno percorrendo via Trento e Trieste rischiano di farsi del male. Un tratto di marciapiede diventato ormai impercorribile. I lavori culmineranno nelle prossime settimane e si concluderanno entro l’avvio delle scuole e dell’anno accademico, che porta molti ragazzi a prendere il treno nella stazione monselicense. L’intervento verrà eseguito ponendo molta attenzione anche all’abbattimento delle barriere architettoniche. Il costo complessivo dell’operazione è di 100 mila euro.
L’altro importante cantiere è quello che interessa l’illuminazione in via San Cosma: i lavori sono quasi terminati e hanno visto l’installazione di una tecnologia a led che consentirà di ridurre i consumi energetici e l’inquinamento luminoso, oltre che migliorare l’impatto visivo. Inoltre saranno sostituite le plafoniere a sodio esistenti a ridosso del centro, che risalgono ormai agli anni ‘80. Sono deteriorate e corrose in più punti, non rispondono alle caratteristiche tecniche e di sicurezza previste oggi e offrono anche una pessima immagine estetica. Il nuovo apparato luminoso sarà quindi più efficace e tale da ridurre le manutenzioni ordinarie e limitare i tempi di intervento e i costi di manutenzione. Anche in questo caso la spesa è di circa 100 mila euro.
Ma sta per cambiare anche l’assetto viario della zona compresa fra la Cementeria di Monselice, la stazione ferroviaria e via Padova. Il consiglio comunale monselicense ha approvato la variazione di bilancio che permetterà di allargare la rotonda di via Padova, che presenta ora molti problemi per il traffico. Nel pacchetto è stata inserita anche la messa in sicurezza di via Galilei. Alla fine ne risulterà una rotonda molto più grande di quanto non sia ora e i camion non passeranno più in via Galilei.
Per quanto riguarda invece il passaggio a livello di via Solana, sono ormai state accantonate le vecchie idee, che si basavano su infrastrutture molto costose. Ponti e sottopassi sarebbero costati fino a 50 milioni di euro e non sono stati quindi inseriti nel piano d’assetto territoriale. L’amministrazione sta pensando invece a un bypass costituito da un ponte molto più snello, la cui progettazione verrà condotta a braccetto con il Parco e la Cementeria.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette