Home Padovano Bassa Padovana Raccolta funghi, entra in vigore il nuovo regolamento

Raccolta funghi, entra in vigore il nuovo regolamento

Scatta a metà settembre il nuovo regolamento che disciplina la raccolta dei funghi nel comprensorio collinare euganeo. Un’iniziativa a firma del Parco regionale dei colli Euganei che ha messo a punto una normativa apposita per la salvaguardia del patrimonio micologico collinare. L’iniziativa prevede l’avvio di tre date settimanali in cui si potranno raccogliere i funghi epigei. I fungaioli non residenti nell’area avranno la possibilità di mettersi al lavoro solo il lunedì, il mercoledì e il venerdì dal 15 di settembre sino al 15 di dicembre. Chi non abita nella zona dei colli deve munirsi di permesso, che va richiesto all’ente atestino.
Il permesso giornaliero costa 5,1 euro, quello settimanale 15,50 e il mensile 51,65 euro. Un costo decisamente esiguo se paragonato alle multe salatissime che si rischiano, raccogliendo funghi senza permesso. Nell’area protetta si possono raccogliere sino a tre chili al giorno di funghi e, al massimo, un chilo per specie. Una quantità comunque discreta per utilizzare in cucina i funghi raccolti. Attenzione però: non tutti i funghi possono essere raccolti. Queste sono le varietà consentite, tra cui spiccano funghi pregiati come porcini, finferli e trombette dei morti: pioppini, ovoli, porcini, prugnoli, finferli, cimballi, trombette dei morti, mazze da tamburo, spugnole, piedi di capra, moretti e verdoni.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette