Home Veneziano Miranese Nord Riparte il Pedibus potenziato

Riparte il Pedibus potenziato

Con l’inizio del nuovo anno scolastico torna il Pedibus nel comune di Martellago. Pedibus che ormai è diventato un servizio fisso e collaudato nel tempo. E i risultati si sono visti: sono centinaia i piccoli delle elementari che vi hanno aderito e sempre con numeri in aumento. Si tratta di un autobus che va a piedi ed è formato da una carovana di bambini che si dirige a scuola in gruppo, accompagnati da due adulti, un “autista“ davanti e un “controllore” che chiude la fila. Come un vero autobus di linea, parte da un capolinea e seguendo un percorso stabilito raccoglie passeggeri alle “fermate” predisposte lungo il cammino, rispettando l’orario prefissato. I capolinea sono tutti vicini ai parcheggi, per permettere ai genitori di lasciare la propria auto e affidare i propri figli ai genitori o agli adulti volontari. Il Pedibus promuove uno stile di vita sano e contribuisce alla riduzione del traffico e dell’inquinamento atmosferico con funzionamento in tutti i giorni di scuola, a prescindere dalle condizioni meteo. Il progetto rientra nel tema di educazione stradale portato avanti dalla Polizia locale. A Martellago inizierà l’ottavo anno di attività con quattro percorsi: Ronco-Pree, Cedribus, Giardileccio e Bermotte. Il primo ha come capolinea via Delle Pree, il secondo via Friuli (zona fermata Actv), il terzo parcheggio del municipio di via Castellana e, infine, il quarto via Berna. Ogni percorso prevede anche fermate intermedie, segnalate da simpatici cartelli ideati dai bambini, dove può risultare più comodo per alcuni aspettare e unirsi al gruppo. I tragitti sono stati progettati dagli stessi alunni con l’ottica della sicurezza e del piacere di percorrerli in compagnia. A Maerne, invece, sono state predisposte tre linee; la verde ha il capolinea in via Tommaseo, l’arancione in piazza Giotto, mentre la gialla in via Rialto. A Olmo, invece, sono quattro: la verde con capolinea da via Rosselli, la rossa (dal parco di via Chiesa), la blu (dall’ex centro civico) e la gialla, da via Poma. L’obiettivo finale del Pedibus è incentivare il diritto dei bambini a muoversi in modo autonomo nel proprio ambiente e per i propri spostamenti quotidiani, oltre a risvegliare in loro la voglia di camminare e offrire un salutare esercizio psico-fisico fin dal primo mattino. Inoltre favorire la socializzazione tra coetanei, sviluppare le capacità di orientarsi e aumentare l’attenzione nell’evitare i rischi che il pedone incontra sulla strada. Ma quest’iniziativa attenua nei genitori la possibile paura e le preoccupazioni per la sicurezza dei figli, incoraggia gli scambi di esperienza tra genitori che si trovano a collaborare tra loro nel coordinamento delle azioni di vigilanza. E, non da ultimo, contribuisce alla riduzione dell’inquinamento atmosferico e acustico, promuovendo una mobilità sostenibile. I genitori interessati dovranno compilare un apposito modulo e poi consegnarlo al docente di riferimento di ciascuna scuola.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette