Home Rodigino Automobilista avvisato mezzo salvato

Automobilista avvisato mezzo salvato

In materia stradale, spesso il primo pensiero alla vista della polizia municipale va alle contravvenzioni e ai relativi salassi. Quante volte vi sarà capitato di sbuffare alla vista di una postazione di controllo dei limiti di velocità, o nel peggiore dei casi, di essere in ritardo ad un appuntamento o sovrappensiero e di sforare il limite, incappando in multe salate. E sappiamo come di questi tempi le multe stradali siano un ulteriore danno al portafoglio.
Da Rovigo arriva un’operazione “trasparenza” che sembra volere riportare la pace tra la municipale e i cittadini. E’ partita dall’11 settembre, infatti, l’operazione “simpatia” della polizia municipale, messa in atto dall’assessore preposto Stefano Bellinazzi, che consiste nella comunicazione settimanale delle postazioni dei telelaser installati in città e nelle frazioni. E così, di settimana in settimana, il comando della municipale diffonderà, attraverso gli organi di stampa, luoghi e orari dei telelaser in azione.
Come aveva in precedenza anticipato anche il comando di polizia municipale di Rovigo, la segnalazione delle apparecchiature per il controllo elettronico della velocità vuole essere un mezzo utile per tenere vigile la cittadinanza sui limiti di velocità e sulle buone regole stradali. In questi termini la segnalazione va intesa quale opera di maggiore sensibilizzazione rivolta alla popolazione al volante, anche secondo il parere del primo cittadino Bruno Piva. Secondo il sindaco, infatti, questo strumento di presegnalazione, a mezzo stampa, è diretto a tutti i cittadini per allertarli, oltre che per tenere a freno l’acceleratore. L’assessore alla polizia locale Bellinazzi, dal quale è partita l’idea, è fortemente convinto della validità del servizio quale strumento di educazione civica, nonché di valorizzazione del ruolo della municipale, spesso denigrato e inteso solo nell’accezione più negativa. Non da ultimo, tenendo presente i costi della benzina e dei carburanti in generale, torna comunque conveniente una maggiore cautela al volante, dato che una minore velocità comporta anche un risparmio. E certo di questi tempi il risparmio è assoluta priorità per le tasche degli italiani. Restando in argomento, l’altra novità della municipale è il servizio serale, in azione fino al 23 ottobre per garantire una maggiore sicurezza stradale. A tal proposito, il sindaco ha sottolineato come questa novità derivi dall’esplicita richiesta dei cittadini e dal bisogno di un maggiore controllo notturno. Insomma, sfatando il radicato cliché secondo il quale i vigili sarebbero specialmente considerati antagonisti dei guidatori, per i salassi che potrebbero esercitare sugli indisciplinati malcapitati, nel capoluogo si tenta l’operazione simpatia, secondo la filosofia dell’ “uomo avvisato, mezzo salvato”. Rimane aperta la questione multe: si valuterà, dopo i primi mesi, se veramente il servizio diminuirà le contravvenzioni, ossia renderà più consapevoli i guidatori sulle regole stradali.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette