Home Rodigino Nell’elenco della Severino Rovigo sembra essere un capoluogo fantasma

Nell’elenco della Severino Rovigo sembra essere un capoluogo fantasma

Nuovo carcere, sembra che si debbano aspettare ancora tre lunghi anni. Se la situazione disastrosa del carcere di Rovigo si dovesse protrarre per un lasso di tempo così lungo, si potrebbero verificare altre problematiche ad essa connessa. E pensare che si parlava della relativa apertura entro l’anno. Insomma, la situazione crea più di qualche perplessità. Il carcere troverà sede di fianco alla cittadella sanitaria. Padiglioni e muro di cinta sono già pronti, ma mancherebbero finiture e arredi. Altra importante problematica, da non trascurare, sarà il reclutamento del personale, a partire dalle guardie penitenziarie. Il nuovo edificio potrà ospitare tra le 150 e le 200 persone e dovrebbe essere in linea con le attività ormai consuete di tali strutture, come le attività lavorative e quelle di svago, a partire dal campo sportivo, alla palestra, per una consona e idonea attività di riabilitazione e reinserimento sociale dei detenuti. Attività ora sconosciute nel carcere di via Verdi, se si pensa che non ha nemmeno le celle adeguate per ospitare i detenuti. Da tempo insomma da più voci i politici cercano un’accelerazione delle tempistiche e un adeguato riconoscimento a livello di fondi nazionali. Tuttavia nell’elenco della Severino, sui prossimi 17 nuovi padiglioni, a cui saranno destinati 228 milioni, Rovigo sembra essere un capoluogo fantasma.


Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette