Home Rodigino Ottobre Rodigino, 530esima edizione

Ottobre Rodigino, 530esima edizione

530 anni di Ottobre rodigino, per la caratteristica fiera cittadina fervono i preparativa anche se per l’importante ricorrenza non sono previste significative novità. La manifestazione in calendario dal 20 al 31 di questo mese, seguirà la tradizione, con l’arrivo delle variopinte bancarelle lungo il centro città e le giostre al Censer. Sarà una fiera condotta sulla scia dell’austerità, a quanto dicono le previsioni, salvo un’eccezione che vorrebbe realizzare il sindaco Piva: una mostra delle storiche locandine della manifestazione, una sorta di tuffo nel passato sulla scia dei manifesti che tappezzavano la città. In tempi di carestia, le nonne tirano fuori dai bauli le cose dismesse e le riadattano, mentre il primo cittadino pensa di far uscire dai depositi la storia della manifestazione, raccontata nelle datate locandine. Si tratta di una proposta abbastanza curiosa e al tempo stesso interessante, che farà rivivere gli anni d’oro del mercato fieristico.
Un evento che ha assunto nel tempo rilievo e diffusione costante, che però sembra frenarsi con la continua criticità economica, seppur rimanendo il fiore all’occhiello della città. In concomitanza con il mercato d’ottobre, si affiancherà l’XI edizione della fiera campionaria, che quest’anno si aggiorna.
Nella parte stand sarà dato forte risalto al settore industriale del termo-arredamento, del mobile, delle micro-fusioni in alluminio per l’impiego automobilistico. In previsione inoltre una sezione speciale dedicata all’industria agro-meccanica. Durante le serate di Rovigo Espone saranno quindi sviluppati eventi di promozione, a livello interregionale, per evidenziare quelle peculiarità del settore artigianale (abbigliamento e calzatura) e della ristorazione come aperitivi e happy hours con il coinvolgimento di aziende locali e del Veneto.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette